SARONNO / CARONNO PERTUSELLA – La stagione 2021 si era conclusa sul diamante “Buscherini” di Forlì con le padrone di casa che festeggiavano il quinto titolo della propria storia, oggi – sabato 2 aprile – il campionato di Serie A1 Softball vedrà il via della nuova stagione. Dodici squadre tutte a caccia del titolo finale.

La stagione 2022 di Serie A1 Softball vedrà le formazioni divise in due gironi da sei squadre, con alcune modifiche rispetto alle suddivisioni degli ultimi anni.

Ciascuna squadra sfiderà le proprie rivali divisionali in due serie da due partite con la classica formula di andata e ritorno. Concluso il girone d’andata ogni squadra affronterà in un’unica serie di due partite tutte le squadre dell’altro raggruppamento nell’Intergirone che andrà in scena dal weekend del 7-8 maggio a quello dell’11-12 giugno. Il campionato si fermerà, per via degli impegni delle Nazionali, dopo il weekend del 18-19 giugno e ripartirà dal 6-7 agosto. Al termine della stagione regolare ogni squadra avrà giocato un totale 32 partite (20 contro le avversarie del girone e 12 di intergirone).

Solamente le prime due classificate per ogni girone di qualificheranno ai playoff, accedendo direttamente in semifinale. Le Semifinali Scudetto saranno al meglio delle cinque gare, con le prime due che si disputeranno sabato 10 settembre (in casa della seconda classificata) e le ultime tre il weekend del 17-18 settembre (in casa della prima classificata). L’Italian Softball Series sarà al meglio delle cinque partite e si disputeranno il 24 settembre ed il weekend del 1-2 ottobre.

L’ultima squadra di ogni girone verrà retrocessa in Serie A2 Softball, mentre le due squadre che chiuderanno quinte il proprio raggruppamento si sfideranno in un playout al meglio delle cinque partite (le date coincidono con quelle della semifinale Scudetto) per decretare la terza formazione retrocessa.

Il gruppo A vedrà protagoniste SesteseBertazzoni CollecchioInox Team SaronnoMkf BollatePianoro e Caserta. Riflettori puntati sulle due compagini lombarde, finaliste nel 2020, entrambe uscite con rabbia e rammarico dal 2021: Bollate è incappata in una doppia sconfitta, in finale Scudetto e in finale della Premiere Cup, contro Forlì, con le romagnole che nel loro cammino verso il titolo nazionale avevano eliminato in semifinale Saronno solo dopo verdetto del Giudice Sportivo Nazionale. Entrambe le squadre dovranno però fare a meno di giocatrici importanti dei successi degli ultimi anni: Bollate non potrà contare sulla propria giocatrice simbolo, Greta Cecchetti, andata a giocare in Giappone nelle fila delle SGH Galaxy Stars e che la dirigenza bollatese ha rimpiazzato con la lanciatrice ceca Veronika Peckova, e Marta Gasparotto, che invece ha firmato con Forlì; mentre Saronno non potrà contare su Kelly Barnhill, brillante soprattutto nella prima parte della passata stagione, che invece giocherà nei Paesi Bassi.

Sfide quasi inedite quelle contro le due potenze lombarde per CollecchioPianoro e Sestese, fino allo scorso anno inserite nell’altro raggruppamento. Tra queste la compagine più quotata per infastidire il tandem lombardo sembra essere Pianoro, lo scorso anno capace di dare filo da torcere a Bollate nel preliminare playoff, ma non è da sottovalutare l’eccellente lavoro di Collecchio e Sestese, ormai da qualche anno stabilmente in massima serie e che si presenteranno ai nastri di partenza con l’obiettivo di mantenere la categoria. A chiudere il girone c’è Caserta, la società più a sud di questo campionato di A1 Softball, che lo scorso anno ha mantenuto la categoria vincendo il playout contro le giovani del New Bollate.

Il gruppo B sarà invece composto da Banco di Sardegna NuoroBussolengo 2.0Metalco ThundersPoderi dal Nespoli ForlìRheavendors CaronnoTaurus Donati Gomme Old Parma. I favori del pronostico sono sulle campionesse d’Italia e d’Europa in carica: con la conferma di Juni Francisca alla guida della squadra, Forlì ha aggiunto la già citata Marta Gasparotto e la ricevitrice/esterno elvetico-statunitense Mariah Jamison, due aggiunte che dovranno far fronte all’indisponibilità di Erika Piancastelli, anch’essa impegnata in Giappone insieme a Cecchetti. Chi lo scorso anno giocò uno scherzo alle forlivesi, chiudendo a sorpresa in prima posizione il raggruppamento, sono le Metalco Thunders che all’exploit del 2021 vogliono rispondere con una conferma ai piani alti del softball azzurro anche nel 2022 e per farlo si affidano al ritorno a Castelfranco Veneto di Carlotta Salis e all’innesto Kiana Jade Workman. Desta particolare curiosità vedere come si comporterà Caronno, che, posta nell’altro gruppo rispetto a quelle delle conterranee rivali lombardi, potrà giocare un ruolo da assoluta protagonista: alla corte di Argenis Blanco sono arrivate da Bollate Sara Riboldi e Lara Cecchetti, due innesti che la formazione varesina spera possano aiutare nell’obiettivo di centrare i playoff per il terzo anno consecutivo.

L’Old Parma si gioca le proprie fiches con il ritorno di Yamerki Guevara in pedana di lancio, una delle lanciatrici migliori della passata stagione, e l’innesto di Rosangela Jardines arrivata da Caserta.  Dopo un anno di purgatorio in cadetteria si rivede in A1 Bussolengo, nella nuova veste societaria, che vanta tra le propria fila tantissime giovani che compongono l’ossatura delle selezioni giovanili azzurre: il 2022 potrebbe essere ancora presto per rivedere Bussolengo ai fasti degli anni passati quando nel veronese si alzavano trofei, ma i risultati ottenuti sinora fanno pensare che la strada sia quella giusta. Nuoro lo scorso anno ha ottenuto una salvezza con pochi affanni e mantenere la categoria sarà senza dubbio l’obiettivo della formazione sarda che potrà contare su un gruppo che ormai da molti anni gioca insieme.

Di seguito gli incontri della prima giornata della Serie A1 Softball 2022:

Girone A

Inox Team Saronno – Pianoro (sabato 2 aprile, H. 16; 30′ dopo la fine di gara 1)
MKF Bollate – Bertazzoni Collecchio (sabato 2 aprile, H. 17; 30′ dopo la fine di gara 1)
Sestese – Caserta (domenica 3 aprile, H. 11; 30′ dopo la fine di gara 1)

Girone B

Taurus Donati Gomme Old Parma – Poderi dal Nespoli Forlì (sabato 2 aprile, H. 17; 30′ dopo la fine di gara 1)
Bussolengo 2.0 – Banco di Sardegna Nuoro (sabato 2 aprile, H. 17; 30′ dopo la fine di gara 1)
Rheavendors Caronno – Metalco Thunders (sabato 2 aprile, H. 17; 30′ dopo la fine di gara 1)

(foto: Yilian Tornes della Rehavendors Caronno)

02042022