ORIGGIO – La farmaceutica Curia l’energia, nel suo stabilimento di vale Europa a Origgio, adesso se la produce da sola: il tutto grazie all’impianto di trigenerazione realizzato da Samso Spa ed appena inaugurato. In sostanza, il plesso produttivo origgese adesso è in grado di utilizzare energia autoprodotta; un bel vantaggio considerati gli attuali costi dell’energia.

Nel dettaglio l’impianto è in grado di coprire il 95 per cento del fabbisogno di energia elettrica dell’azienda ed anche il 20 per cento di quello di gas; e si eviterà ogni anno lo dispersione dell’aria di 3350 tonnellate di anidride carbonica.

Ma come avviene questo “miracolo”? La cogenerazione è il processo combinato di produzione di energia elettrica e calore. Generalmente solo il 40% dell’energia che si libera dalla combustione nei motori viene trasformata in elettricità. Il restante 60% si traduce in calore che viene disperso. La cogenerazione recupera questa energia termica indotta dalla combustione per produrre sia elettricità sia calore, portando la capacità di sfruttamento di un impianto a oltre il 90%. Un impianto di cogenerazione diventa di trigenerazione quando presenta la tecnologia necessaria per produrre tre effetti utili: energia elettrica, termica e frigorifera.

(foto: un impianto Samso Spa nell’azienda di Origgio)

20042022