SARONNO / BUSTO ARSIZIO – Inizia a prendere forma il nuovo movimento politico del parlamentare di Saronno, l’onorevole Gianfranco Librandi che proprio al teatro civico cittadino poco tempo fa aveva lanciato “L’Italia c’è”. Ed ora giunge da Busto Arsizio l’adesione di un personaggio molto conosciuto della politica locale, ovvero l’ex sindaco bustocco Gigi Farioli, attualmente capogruppo di Popolo, riforme e libertà.

Librandi resta in Italia viva, della quale è uno dei fondatori ed ispiratori, ma ultimamente ha pensato anche a questo progetto de “L’Italia c’è” che si rivolge al grande “centro” che in questa fase politica non sempre ha riferimenti certi. Come ha ricorda Farioli, l’intento non è quello di “fare il partito del premier Draghi ma di porre l’attenzione sull’agenda Draghi per il Paese”. Dunque, un partito per il “dopo-Draghi”, con L’Italia c’è che vorrebbe essere il riferimento per chi ha condiviso e sta condividendo l’impegno del premier Mario Draghi, come la stessa Italia viva, ma anche Cambiamo ed Azione.

Prossimo appuntamenti, dove L’Italia c’è vorrebbe essere presente, sono le elezioni politiche e le regionali del 2023.

(foto archivio: Gigi Farioli, primo a sinistra, con sostenitori della sua lista bustocca)

21042022

2 Commenti

  1. un nuovo partito,!? x fare piu confusione,ci mancava proprio.
    Poi i politici si lamentano che la gente non va a votare.,ormai non siete piu credibili

Comments are closed.