ROVELLO – In vista dell’EWC – massima competizione europea per club di tchoukball – il
capitano dei Rovello Sgavisc, Guido Tosello, dice la sua sul girone e gli obiettivi della
squadra.

Come vedi il vostro girone?


“Rispetto alle ultime partecipazioni degli Sgavisc, quest’anno il girone sembra leggermente
più semplice; solitamente abbiamo avuto difficoltà a passare la fase a gironi, mentre in
questa edizione auspicabilmente non dovremmo avere problemi a qualificarci tra le prime
due squadre. Gli avversari che ci impensieriscono di più sono i Ginevra Dragons, che dai
video che abbiamo visto sono molto forti e hanno anche giocatori nuovi che non abbiamo
mai sfidato; tra l’altro la nostra prima partita sarà proprio con loro, quindi non ci sarà il
tempo per studiarli prima sul campo. Sono curiosissimo di vedere come andrà questa
partita”.

Cosa ti aspetti invece nelle fasi finali?


“Mi aspetto di passare il girone tra le prime due posizioni, e teoricamente anche nell’altro
girone ci sono forti possibilità che si qualifichino in queste posizioni Italia e Svizzera
(Saronno Castor e La Chaux-de-Fonds). Non conoscendo nemmeno l’altra squadra
svizzera, mi piacerebbe incontrare proprio La Chaux-de-Fonds in semifinale. Lo scenario
migliore sarebbe proprio quello delle semifinali miste Italia – Svizzera per poi giocarci il
titolo con i Castor in una finale tutta italiana; questo sarebbe molto bello sia per la rivalità
che c’è tra le due squadre sia per tutto il movimento di tchoukball italiano, perché avere
due italiane a contendersi il massimo titolo europeo significherebbe molto per tutti”.

Quali sono gli obiettivi degli Sgavisc?


“Il nostro obiettivo è sicuramente quello di vincere, stiamo bene fisicamente e ci siamo
tutti allenati molto. Storicamente noi Sgavisc non abbiamo mai avuto un buon rapporto
con questa competizione: pur presentandoci in alcune edizioni con una squadra forte e
preparata non siamo mai riusciti a posizionarci come speravamo. Ci auguriamo che questo
sia l’anno di un bel riscatto!”.

Qualche considerazione finale?


“Sia io sia la squadra siamo molto contenti soprattutto che si riparta con le competizioni
europee dopo questi anni di stop dovuti alla pandemia, e siamo felici di poter tornare a
giocare l’EWC dopo ben quattro anni dalla nostra ultima volta. Ci siamo preparati bene e
siamo carichissimi!”.

L’European Winners Cup (EWC) si tiene ogni anno tra le squadre vincitrici dei rispettivi
campionati nazionali; l’ultima edizione si è tenuta nel 2019 a Radevormwald in Germania.
L’edizione 2022 torna a Varsavia e vede tra le italiane presenti due storiche squadre del
saronnese: Saronno Castor e Rovello Sgavisc.

(foto: Rovello Sgavisc vincitori del campionato nazionale di serie A nel 2019)

28042022

1 commento

  1. Spero, ovviamente, in una vittoria finale degli Sgavisc o dei Castor. Sono comunque molto contento dei progressi in Italia del Tchoukball che è uno sport che ha una particolare attenzione per i valori etici.

Comments are closed.