SARONNO – I residenti e i commercianti del quartiere ansiosi di conoscere le novità ma anche tanti esponenti del mondo politico hanno risposto all’invito dell’Amministrazione comunale per l’incontro per affrontare i problemi di piazza De Gasperi. (QUI LA DIRETTA DE ILSARONNO)

I PRESENTI

Presente il sindaco Augusto Airoldi e gli assessori (ad eccezione di Franco Casali e Mimmo D’Amato) l’appuntamento si sono presentati alcuni residenti della zona, commercianti e qualche amministratore di condominio. Non hanno voluto mancare anche diversi esponenti del mondo politico cittadino da Azione, Obiettivo Saronno, Pd e Lista Airoldi.

LE PROPOSTE DELL’AMMINISTRAZIONE

Dall’Amministrazione è arrivata, tramite l’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Pozzoli la presentazione degli imminenti lavori per il rifacimento dell’illuminazione pubblica che vedranno il rinnovamento della videosorveglianza. L’intervento che prevede pali dell’illuminazione di due altezzi con telecamere dovrebbe concludersi tra giugno e luglio. “Salvo i problemi legati alle forniture dei materie prime” ha concluso il sindaco.

Si è aggiunta la proposta dell’assessore alla Rigenerazione urbana Alessandro Merlotti che ha parlato di interventi di urbanismo tattico da realizzare “colorando i pali della luce e le colonne e anche i muri grigi”. “Possiamo – ha proseguito – coinvolgere i ragazzi del campus estivo come fatto l’anno scorso al Matteotti e magari anche organizzare delle proiezioni in piazza La Malfa ma sono attività che richiedono il coinvolgimento dei condomini e dei residenti”.

LE RICHIESTE

i residenti che hanno lamentato però la presenza di spacciatori, bivacco e uso degli angoli nascosti come bagni pubblici tanto da chiedere, anche alla luce dei vandalismi nei garage, un presidio costante della polizia locale. “Non possiamo aumentare la presenza dei vigili urbani – ha detto il sindaco Augusto Airoldi – ma le telecamere sono strumenti per aumentare la possibilità di intervenire”. Diversi anche le richieste per una maggiore cura del verde “a partire dalle potature”. Il sindaco ha spiegato di “aver ereditato una situazione critica sul fronte della manutenzione causa della situazione attuale”. E ancora: “Abbiamo un nuovo agronomo che è al lavoro e stiamo provvedendo a rinnovare i bandi per la manutezione. Chiederemo alle aziende di essere dotate di un software per la manutenzione del verde monitorando le piante che il comune ha già censito”. Tema caldo anche quello dell’imminente richiusura della Ztl da alcuni commercianti sono arrivati delle critiche e dai residenti tante perplessità sulla gestione dei pass per l’accesso e la sosta. Le attività commerciali hanno chiesto una miglior gestione dell’esposizione dei rifiuti ma anche interventi per far vivere la piazza che non solo “è il retro del centro ma finisce per non essere utilizzata dai saronnesi”.

3 Commenti

    • Preferivi il Sindaco di prima? Almeno questo sta tra la gente e ha l’umiltà di ascoltare, quello di prima si vedeva solo al gazebo.

  1. Eh si, in effetti non ci aveva pensato nessuno. Basta colorare i pali l’orribile Piazza de Gasperi si trasforma, come Cenerentola. Ma per piacere……..

Comments are closed.