SARONNO – La notizia è arrivata in città nelle ultime ore. E’ scomparso l’ex assessore Paolo Ferrante architetto, laureato in giurisprudenza e urbanista. Uno dei volti noti della politica saronnese degli anni Novanta. Era stato nominato assessore dal Sindaco Angelo Tettamanzi il 28 luglio 1992 ed è rimasto in carica fino al 1999.

Qui il ricordo dell’assessore alla Rigenerazione urbana Alessandro Merlotti

Caro Paolo, ti ho conosciuto poco durante la tua attività amministrativa, ti ho conosciuto meglio negli ultimi quindici anni, quando eri sempre pronto per un consiglio o un suggerimento.Mi meravigliai quando seppi del tuo progetto per la nuova chiesa di Montegrosso d’Asti, paese di origine della tua famiglia (condividiamo, in minima parte, la provenienza dal Monferrato Astigiano): nella mia ingenuità, mi chiedevo come un omone comunistone come te potesse disegnare la casa del Signore…ma le vie del Signore, e degli architetti, sono infinite.

Fosti il primo a scrivermi dopo la nomina ad assessore alla Rigenerazione Urbana: “Alessandro carissimo, bighellonando in internet sono capitato a Saronno ed ho scoperto che sei seduto sulla quella che fu la mia cadrega dal 1992 al 1999. Sono veramente felice per Saronno, un po’ meno per te perché ci si fa un mazzo tanto. Ma ci sono anche grandi soddisfazioni e te le auguro tutte, per i prossimi dieci anni”.

Ti chiamai per ringraziarti, e ti chiesi di svelarmi il segreto per governare una materia così scottante e scivolosa come l’urbanistica saronnese, con il supporto delle “anime belle della Sinistra”. Ti mettesti a ridere, mi consigliasti di dedicarmi alla comunicazione, alla condivisione, alla partecipazione, ma alla fine convenisti che puoi impegnarti quanto vuoi, ma nella testa di alcuni tipi di persone, pur impegnandoti al massimo, non riuscirai mai ad entrare. Buon viaggio, con la tua camicia a maniche corte, la tua cravatta, la tua sigaretta.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

2 Commenti

  1. Ci ha lasciato un vero amico dei saronnesi,politicamente robusto ,capace insieme ad Angelo Tettamanzi e alla sua maggioranza
    di fronteggiare l’offensiva leghista che in quegli anni raggiungeva livelli intorno al 50% di voti. Competente, sempre pronto a trovare le soluzioni ai molti problemi che in quegli anni difficili anche da un punto di vista economico ed occupazionale era presente in città.
    Ricordo la sua grande soddisfazione quando in mezzo a mille difficoltà anche con giochi sporchi da parte dell’opposizione riuscì a portare a termine un piano di edizia popolare importante dando l’opportunità a molti saronnesi di poter comprare una casa a prezzi calmierati
    Grazie Paolo per la tua amicizia .
    Rip

  2. Ci separava una visione radicalmente alternativa della città e della società. Paolo rappresentava l’urbanistica della sinistra che aveva da tempo interiorizzato la cultura del mercato. E noi di “Una città per tutti ” lo contestavamo con determinazione e fantasia. Ricordo quando in consiglio comunale gli abbiamo portato in dono una ruspa giocattolo, o quando all’Epofania ci siamo presentati nel suo ufficio con in dono dei mattoni. Ma il confronto è stato sempre serio, profondo e leale. Buon viaggio, Paolo
    Marco Bersani

Comments are closed.