GERENZANO – Riceviamo e pubblichiamo la nota del centrodestra di Gerenzano. è un gruppo che comprende la freschezza delle idee dei giovani e l’esperienza amministrativa dei senior.
Motivati, seri, ma anche gioiosi.
Un gruppo di persone pronte per lavorare con la finalità di migliorare “la qualità della vita” dei cittadini.
Asfaltate le strade, creare opere pubbliche sono sicuramente azioni importanti, ma mettere l’individuo e la famiglia, in tutte le sue declinazioni, dai bambini agli anziani, al centro dell’azione amministrativa con programmi che si occupino di sociale con l’introduzione di nuovi servizi , decoro urbano, sicurezza, aiuti al commercio e aggregazione, lo è ancora di più.
Si va al cuore.
E’ questo quello che racchiude il programma del centrodestra Gerenzano e questo gruppo coeso ha maturato le capacità e la determinazione per renderlo concretamente reale.
Sarebbe bello che i cittadini “quando escono di casa si sentissero a casa”.
In questa frase c’è la filosofia di un agire per il bene comune che si sostanzia nell’ascolto e nel cercare di dare servizi che migliorino la quotidianità dei gerenzanesi.
A titolo generale, in ogni azione che veda impegnati per “l’altro” , in qualsiasi campo della vita sociale, sia nel volontariato, in politica, nello sport come nelle realtà culturali devono mettersi in campo parole come presenza, preparazione, ma soprattutto empatia, umiltà, disponibilità ed onestà, non certo prepotenza, arroganza, controllo e manipolazione del pensiero comune attraverso rivisitazioni della realtà oggettiva.
L’amministrare è un privilegio perché si può aiutare la gente cambiando in meglio la loro quotidianità.
È puro spirito di servizio.
Quindi occorre ricordate che con un segno su una scheda si può cambiare dando fiducia a chi metterà al centro del proprio agire voi e quello che è il vostro programma

Dopo una attenta verifica del Bilancio e delle risorse disponibili, interverremo con aiuti di varia natura che si sostanzieranno in agevolazioni per la:

  • riduzione delle tariffe per i pasti nelle scuole,
  • facilitazioni per i centri estivi,
  • contributi aggiuntivi per le Associazioni che abbiano programmi mirati per incentivare le iscrizioni giovanili,
  • manutenzione ordinaria annuale di tutte le strutture comunali,
  • scuolabus,
  • interventi per gli anziani con progetti mirati finalizzati ad alleviare i loro problemi come fornitura a domicilio di pasti, medicine, ausili medici.
  • Psicologa gratuita per tutti quanti necessitano di questo servizio.
  • Centro di ascolto sul territorio, in aggiunta ai Servizi Sociali, finalizzato ad indirizzare e accompagnare le persone che abbiano delle problematiche legate alle dipendenze, a maltrattamenti, ad abusi di vario genere.
  • Numero verde comunale per supportare i cittadini che necessitano di aiuti nel mondo complesso della pubblica amministrazione
  • Sportello di informazioni specifico dedicato a persone e famiglie che abbiano necessità che riguardano le disabilità.
  • Rivedere la viabilità con una particolare attenzione ai percorsi per i diversamente abili.
  • I giovani devono trovare al di fuori della famiglia una rete che fornisca loro delle proposte che siano di stimolo alla loro formazione. Fondamentale ascoltarli. Il mondo dello sport è sicuramente una palestra per l’aggregazione, ma non dimentichiamo le Associazioni sociali e culturali. Cercheremo di dar vita ad una Consulta per i Giovani senza dimenticare la Consulta dello sport che deve essere riattivata.
  • Occorre rivitalizzare il centro, ma non solo. Ricreare i famosi negozi di quartiere. Con le Associazione di settore, dar vita a tavoli finalizzati alla creazione di progetti mirati con l’ istituzione di Bandi Comunali.

Qualora il centrodestra Gerenzano riceverà la fiducia dei gerenzanesi si impegnerà affinchè tutto questo diventi realtà. Uniti si vince.

2 Commenti

Comments are closed.