SARONNO – Una ventina di cittadini ma soprattutto tanti addetti ai lavori hanno partecipato sabato mattina all’incontro organizzato dall’Amministrazione comunale al parco degli Alpini. (qui la diretta de ilSaronno)

Obiettivo del sindaco Augusto Airoldi e della Giunta (presente con tutti i suoi esponenti ad eccezione del delegato al Commercio e Bilancio Mimmo D’Amato) presentare i prossimi interventi nel quartiere.

LA SCUOLA RODARI

Primo punto illustrato dall’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Pozzoli la scuola Rodari che sarà rinnovata con i 7 milioni di euro ottenuti con il bando regionale. Nella presentazione l’esponente della Giunta ha insistito non solo sulla nuova modalità di fruizione degli spazi scolastici (che permetterà all’istituto di avere un livello europeo ha detto il delegato all’Istruzione Gabriele Musarò) ma anche sulla possibilità del quartiere di usare alcuni servizi dalla biblioteca, all’ingresso alla palestra.

L’EX ENEL

Vera novità la presentazione, da parte dell’assessore Alessandro Merlotti della rigenerazione del comparto dell’ex Enel. Primi progetti alla mano è stata spiegata la grande attenzione per la valorizzazione della zona della chiesetta di Sant’Antonio, la realizzazione di tre nuovi edifici (tra i 7 e gli 8 piani) il mantenimento di alcuni edifici esistenti ma anche l’abbattimento dello storico edificio di via Concordia noto per essere stato sede del Telos . L’assessore ha spiegato poi l’interesse pubblico per l’operazione con il progetto di una ciclabile e la chiusura dell’ultimo tratto di via Concordia e via D’Annunzio per valorizzare l’area verde realizzata ex novo nella zona. In dubbio invece la rotonda da realizzare tra via Volonterio e via San Giuseppe.

DALLA SICUREZZA AI PARCHEGGI: LE RICHIESTE DEI RESIDENTI

E i cittadini? I saronnesi presenti hanno chiesto più sicurezza “perchè qui nel parchetto ci sono gli spacciatori di sera” ma anche interventi di manutenzione contro gli allagamenti che si ripresentano in caso di pioggia. Il sindaco ha annunciato l’arrivo di telecamere, sempre acquistate tramite un bando regionale, che saranno posizionate entro l’autunno perchè “non ci sono fondi e personale per garantire il costante pattugliamento dei tanti parchi cittadini”. Sulle manutenzioni ha risposto l’assessore Franco Casali parlando dei problemi di personale dell’ufficio verde e con le società che gestiscono il servizi sul fronte degli interventi e della volontà dell’Amministrazione di migliorare la situazione a breve. Tra i problemi sollevati anche quelli dei parcheggi nel quartiere “che non bastano per i tanti servizi presenti ma anche per i residenti con i pass” e le diverse esigenze per il parco Alpini dove si vorrebbero giochi per i bimbi ma anche per i ragazzi più grandi “magari con un playgroud per il basket”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

5 Commenti

  1. Che informazione viene data quando si enfatizza l’identità di un edificio definito storico come ex sede ENEL a favore di un’occupazione abusiva scriteriata di un gruppo di personaggi che ha infastidito il clima cittadino saronnese negli anni passati, il cui fine sarebbe quello di occupare in futuro la cronaca cittadina. Il mondo non si ferma ai ricordi di eventi spiacevoli e maldestri ma esige dai cittadini responsabili l’elaborazione del meglio verso un orizzonte costruttivo non di ideologie fuorvianti ma di concrete finalità realizzabili.

    • Post di critica pubblicato. Lei è fortunato. Il mio simile di critica alla giornalista più breve ma bannato. Quando abbatteranno “l’ex telos”la sig.ra Giudici dedicherà tre articoli tutti in giornata pre/durante/post con tanto di video come ha già fatto in via San Francesco per la “ex casa libertaria” È il diritto di cronaca, scusate…..

  2. Una ventina di cittadini…. ma dov’è la partecipazione dei saronnesi? Quelli che ad ogni piè sospinto parlano di Airoldi il sindaco che non c’è? Lui c’era e voi?

    • I saronnesi sono impegnati a lamentarsi sui social, ma non fanno mai nulla quando praticamente tutta una giunta al sabato mattina si muove. Ma non capiscono che la città è dei cittadini? Invece preferiscono parlarne male sempre e comunque. Poi vieni al Prealpi , nella realtà, e lo spirito è totalmente differente da quello che vogliono far apparire.

  3. “…la realizzazione di tre nuovi edifici (tra i 7 e gli 8 piani)”.

    Bravi, avanti cosi. Mi raccomando, in vetro-cemento, con geometria asimmetrica e superfici a sbalzo…

    Questa è l’urbanizzazione sostenibile…

    Ah, naturalmente, poi, mancheranno i fondi ed il personale per la pulizia/manutenzione di qualsiasi cosa.

Comments are closed.