MILANO – “Condivido la richiesta di garantire maggiore sicurezza al personale che lavora sui mezzi pubblici di trasporto, partendo da quelli dell’ATM. Esistono però dei vincoli ai quali dobbiamo attenerci. Regione Lombardia pubblica bandi rivolti direttamente alle amministrazioni locali e non alle società partecipate del Trasporto pubblico locale (Tpl). Spetta dunque ai sindaci agire di conseguenza”. Così l’assessore regionale alla Sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato, interviene sulle proposte del consigliere regionale Alessandro Corbetta, che chiede di incrementare gli strumenti a tutela di autisti e controllori sui mezzi pubblici dopo i ripetuti episodi di violenza.

“Da anni – aggiunge De Corato – mi batto a difesa del personale viaggiante di Atm, al quale sono molto legato per i miei trascorsi da vicesindaco di Milano”.

Oltre 16 milioni di euro per le polizie locali – “E in questi anni – sottolinea l’assessore alla Sicurezza – la Regione ha stanziato 16 milioni di euro per dotare le Polizie locali di strumentazioni moderne. In particolare, 930 fototrappole, 1.024 body cam, 498 dash cam. Oltre a ciò, presto il personale Areu disporrà sui propri mezzi di telecamere di videosorveglianza e gli operatori saranno forniti, come le Polizie locali, di body cam”.

Da Regione fondi anche per sicurezza nei parchi – “Nell’ottica di salvaguardare la sicurezza della cittadinanza – evidenzia Riccardo De Corato – di recente abbiamo destinato 3,5 milioni di euro ai Comuni per predisporre la videosorveglianza nei parchi. E per quanto riguarda le stazioni ferroviarie di Trenord, stiamo portando avanti e finanziando accordi con le Prefetture per far sì che la Polizia locale possa essere presente all’interno di esse”.

Sondato uso spray peperoncino – “In passato – conclude l’assessore – avevamo sondato la possibilità di dotare di spray al peperoncino il personale del nostro Tpl, ma l’ipotesi fu scartata in quanto su una vettura ‘chiusa’ avrebbe provocato effetti anche sugli altri passeggeri. Come in passato, comunque, faremo tutto il possibile per garantire l’incolumità del personale Atm”.

02072022