GERENZANO – Dopo il maxi rogo alla periferia di Gerenzano dell’altro giorno, con le fiamme che hanno danneggiato anche un vicino vivaio uccidendo quattro cani e due cervi, i volontari del servizio anti-incendio della protezione civile hanno smassato le cenere e compiuta una serie di interventi per evitare che il fuoco, considerata la perdurante siccità, potesse di nuovo svilupparsi e che comunque potessero esserci ulteriori problemi.

Nell’immediatezza dei fatti sul posto erano intervenuti venticinque vigili del fuoco dalle sedi di Saronno, Varese, Busto/Gallarate e Inveruno con grande dispiegamento di mezzi: tre autopompe, tre autobotti, tre fuoristrada dotati di modulo antincendio e un carro aria. Malgrado il tempestivo e massiccio intervento dei vigili del fuoco, le fiamme hanno distrutto cinque ettari di campagna, terreni coltivati ora ricoperti di cenere.

(foto: le opere compiute dalla protezione civile a margine di via Inglesina dove si era sviluppato il furioso incendio)

03072022