LIMBIATE – La preoccupazione delle opposizioni e dei cittadini (con varie prese di posizione sui social) ha forse convinto l’Amministrazione limbiatese a fare dietrofront sul progetto di vendita della piazza Tobagi, la grande piazza al centro della città.

La scorsa primavera era iniziato a circolare un imponente progetto (peraltro pubblicato sull’informatore comunale limbiatese) che rivelava l’intenzione della giunta Romeo di vendere ad un operatore l’area della piazza Tobagi, che sarebbe servita ad ospitare un polo sanitario e/o sportivo cittadino, ovviamente privato. In cambio, il Comune avrebbe trasferito sul terreno sterrato accanto alla piazza (di dimensioni notevolmente ridotte) il mercato e tutte le attività che attualmente si svolgono su piazza Tobagi.

A qualche settimana dalla sollevazione popolare, la giunta Romeo ha fatto dietrofront, presentando in commissione Territorio un intervento meno invasivo che però pone diversi quesiti di realizzazione. La volontà dell’Amministrazione sarebbe ora quella di far realizzare al privato le strutture medico/sportive ipotizzate in piazza Tobagi su altre aree, che attualmente non hanno tale destinazione d’uso e che sarebbero sotto il vincolo cimiteriale (non lontano il cimitero Monumentalino) e del Parco Groane.

In questo modo, piazza Tobagi verrebbe risparmiata dal cambiamento prospettato in un primo tempo e l’area parcheggio esistente sarebbe riqualificata con nuove aree di sosta e una nuova viabilità (prevista una rotonda su via Cairoli).

12072022

3 Commenti

  1. In linea con la regione … Drenare tutte le risorse alla sanità privata, e questo è in linea….

  2. In linea con l’amministrazione regionale, portw apete alla sanità privata… E i risultati si sono visti negli ultimi 2 anni

  3. Sanità privata a manetta, i medici mancano, se vanno tutti all’ospedale privato mancano nell’ospedale pubblico. Ma il privato li paga coi soldi pubblici. Fontana a casa, presto.

Comments are closed.