SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo il commento condiviso da una familiare della vittima di uno scippo avvenuto a fine luglio alle porte della Ztl. La saronnese ha condiviso il commento ieri sotto la cronaca dell’ultimo episodio avvenuto in città giovedì quando una 64enne è stata aggredita da dietro da un giovane che le ha strappato la collana d’oro dal collo.

Ecco il commento della saronnese

Lunedì 25 luglio alle 10.30 anche mia madre di 83 anni è stata aggredita in via San Giacomo mentre era in bicicletta. Un ragazzo l’ha raggiunta sorprendendola alle spalle, l’ha buttata a terra e le ha strappato due catenine d’oro. La rabbia che provo io come figlia, non è paragonabile al dolore fisico e psicologico che sta provando mia madre. Spero che che questa persona venga presa e punita. Mi auguro anche che la polizia locale inizi a controllare la città prendendosi cura dei cittadini.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

5 Commenti

  1. Ma l’amministrazione di Saronno si accorge che la città è ormai preda di sbandati di tutte le razze ?
    Oppure frequenta solo salotti chic come da usanza della sinistra ?
    Mendicanti e delinquenti pendolari che arrivano con i treni dalle città vicine, gente che dorme per strada e la strada la usa come orinatoio, sporcizie, odori e immondizia che la notte vengono sparse ovunque, anche in centro, da giovinastri tra schiamazzi che puntualmente ogni notte si ripetono…
    Se chi pensava che con questo sindaco avrebbe avuto una città migliore, beh….ha toppato alla grande !

  2. Perché non si demolisce completamente la ex cantoni? Forse per dare riparo notturno a tutta questa gente che di giorno ne combina di tutti i colori? Airoldi devi dimettersi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.