SARONNO – Usa la propria pagina Facebook il sindaco Augusto Airoldi per rispondere alla nota del centrodestra saronnese che aveva criticato la gestione degli eventi estivi.

Ecco il testo condiviso dal sindaco Augusto Airoldi

È un confuso elenco di precisazioni e di improbabili tentativi di dire ciò che non avevano detto e di negare ciò che avevano affermato, il recente comunicato della destra saronnese in tema di eventi estivi.

Nihil sub sole novum, direbbero i latini; c’era da aspettarselo, dico io.

In realtà ringrazio la destra saronnese, perché nel goffo tentativo di difendere la sua visione di città, ha inconsapevolmente ammesso che la nostra è diversa. E ne siamo fieri. Certo avrebbero potuto farlo senza offendere l’assessore Succi, ma che volete, non ne sono capaci. Laura, non ti curar di loro.

Se fino ad ottobre 2020 Saronno è stata amministrata da una destra senza una visione di città che andasse oltre un nuovo supermercato all’anno (una delle molte, tristi eredità che ci hanno lasciato da gestire), da allora non è più così.

La mia Amministrazione ha chiara la visione di città che vuole realizzare: è quella indicata nel programma amministrativo che i saronnesi hanno votato e alla quale lavoriamo anche grazie ai 21 milioni di euro acquisiti con i bandi PNRR e non solo.

Cambiare una città per migliorarla richiede tempo, progetti coordinati tra loro su fronti diversi. Richiede capacità di innovare, di sperimentare: esattamente il contrario della cultura tecnocratica di gestione dell’esistente e di affidamento di tutto il resto al privato tipica di una destra senza idee.

Quanto abbiamo fatto, facciamo e faremo anche in ambito culturale, di eventi e marketing territoriale, prendendo esempio, quando opportuno, da chi è più avanti di noi, rientra esattamente in questa logica e realizza quella Saronno attrattiva, sostenibile, amica, dinamica, sconfinata e attrezzata che il nostro programma ben descrive.

Saronno non solo lo merita, ma ce lo chiede, collabora con noi e noi collaboriamo volentieri con questa nostra città bella e vitale. Dopo un agosto mai così ricco di appuntamenti, ci aspetta un settembre con un festival fatto di oltre 40 eventi che diverse associazioni, con le quali condividiamo la visione di città, ci hanno proposto e con le quali collaboriamo volentieri. E il 22 settembre ospiteremo Vito Mancuso, che farà sicuramente il pienone a Teatro come l’anno scorso fece il fisico Guido Tonelli (si, il festival della filosofia…).

Ma non finisce tutto a settembre: ottobre sarà caratterizzato da una mostra internazionale, con ospiti da mezzo mondo, che presenteremo a breve.

Il flop, cari avversari della destra indigena, popola solo gli incubi di chi lo ha atteso, inutilmente, con ansia crescente.

Buon ferragosto alle saronnesi e ai saronnesi.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

63 Commenti

  1. Airoldi dichiara che è contento di come è ora Saonno , ignorando tante lamentele che arrivano da molti cittadini; in fondo il Sindaco è Sindaco per tutti non solo per i suoi sostenitori , che sono sempre meno. In consiglio comunale ha la maggioranza di un solo1 voto del presidente del consiglio( che dovrebbe essere al di sopra delle parti ) .

  2. Lo dico chiaro, festa di gente e divertimento non sono ne’ di destra ne’ di sinistra. Bene gli eventi culturali, ma se non ci si predispone per tempo per eventi di popolo e che coinvolgono centinaia di persone attirandole anche da fuori a Saronno… è flop! La nicchia non è i 40,000 saronnesi.
    Inutile girarci intorno eventi da 60 o max 200 persone non sono festa dopo 2 anni di covid, non sono Saronno attrattiva, sono un limite organizzativo e politico.
    Non troviamo auto assoluzione, un evento culturale è una cosa, una festa di piazza e di gente altro… questo è quello che è mancato. E non lo evidenziano solo la destra, ma la quasi totalità dei saronnesi.

  3. Mah … io non condivido assolutamente la diffusa nostalgia per “la notte bianca” …
    È promuovendo maggiormente una vitalità continuativa e non episodica del centro di Saronno che si daveramente una mano ai commercianti (e magari anche alla sicurezza con un aumentato “cintrollo sociale”)… certo che fino a quando ci saranno immediate lamentele dei “cittadini che vogliono riposare” se appena un locale fa un pochino di “vita” magari con un po’ di musica (ovviamente entro limiti orari ragionevoli) non ci saranno alternative ad eventi che concentrino il “mancato riposo” in singole nottate. E chissà quanti tra quelli che invocano la notte bianca sono poi in prima fila a lamentarsi di non poter dormire per la musica …

  4. “Nihil sub sole novum, direbbero i latini; c’era da aspettarselo, dico io.”

    C’era da aspettarsi una replica delle replica e così via, direi io, e avanti così all’infinito…

  5. Bravo Augusto.
    Questa è la Saronno che i saronnesi vogliono: cultura e mobilità sostenibile.
    Però anche tu Augusto, rovinare quello che si sta facendo, mettendo in calendario ben tre edizioni di “birra e salamelle” non me lo aspettavo proprio.
    Per l’anno prossimo, oltre alla notte bianca che i saronnesi non vogliono, vedi di evitare di mettere in calendario anche le “birre” che davvero stridono con la cultura in villa Gianetti.
    Buon ferragosto anche a te Augusto.

    • Innanzitutto chi le dice che i Saronnesi non voglio la Notte Bianca e la “Birra e Salamelle”?
      È forse andato a interrogare tutti i Saronnesi? Non mi pare visto che da me non è venuto nessuno.
      Quindi, mio caro, parli solo per lei e lasci stare i Saronnesi.

  6. Sindaco….ma vai a fare un giro centro e guarda i muri, le basi delle colonne, le ragnatele sul soffitto, il passaggio tra caso Italia e pza De Gasperi….altro che diversa….

  7. Gentile Sindaco, ma lei è proprio sicuro che l’assessore Succi sia stata offesa dalla destra?

  8. Nessuna lezione da parte di chi ha avuto un ministro che sosteneva che con la cultura non si mangia.Il Sindaco e l’amministrazione esiste e con competenza e determinazione sta lavorando per elevare il livello culturale di Saronno.

  9. Certo nel mondo dei sogni va sempre tutto bene,
    non c’interessa se i negozi chiudono,gli alberghi ed i ristoranti non lavorano,tanto noi la nostra pensione,il nostro stipendio lo prendiamo comunque.

  10. Un sindaco che usa la propria pagina personale fb per repliche di stampo politico la dice lunga sulla correttezza istituzionale della sinistra. Sarà colpa di “selfini” suppongo.

  11. Educato, semplice, incisivo, chiaro,pragmatico, discreto ma efficace, pungente ma reale, ottimista ma concreto.
    La giusta risposta a cui qualcuno dovrebbe porre l’attenzione e comprendere il criterio che determina le differenti visioni utili per amministrare una città.

  12. Si è proprio diversa Saronno, ma non c’è da asserne fieri: tutto ciò che i cittadini auspicano, dalla sicurezza all’economia, viene dal sindaco bollato come “percepito”.
    Scusate, ma con la filosofia e la bicicletta, i saronnesi non arrivano a fine mese.
    Quindi davvero siete ‘diversi”, perché non comprendete i reali bisogni della città, ma restaye fedeli ad un programma politico “vecchio” di due anni quando gli scenari erano ben diversi dagli attuali.
    Siete “diversi” perché siete su un altro pianeta, lontani dalla realtà.

    • “Scusate, ma con la filosofia e la bicicletta, i saronnesi non arrivano a fine mese.” Ha dimenticato gli immigrati che ci arricchiscono di cultura e pietanze nuove!

      • Più che altro gli.immigrati spaccano vetri di bottiglia e orinano in giro, compreso sotto casa mia, ma di questo sindaco assessori e consiglieri non si occupano, vero?

  13. Diversamente peggiore, fieri di avere dimostrato per l’ennesima volta il fallimento della sinistra

  14. Non ti crucciare Augusto. Siete Bravissimi e chi commenta fa parte di quella decina di persone che si ripete nei commenti. Persone che “ignorano” cosa vuol dire portare socialità e cultura con consapevolezza. Non sono operativi e non sanno neanche come muoversi nei meandri della PA. Non saranno mai in grado né di comprendere né di apprezzare.

  15. Bravo sig. Sindaco! È così che la vogliamo! Deciso, pungente e, come sempre, competente!!

  16. Solita arroganza spocchiosa da Re Sole che allontanerà sempre più i Saronnesi da lei signor Sindaco

    • Al momento la solita arroganza spocchiosa da re sole è quella del suo predecessore che infatti è stato allontanato dai saronnesi

      • Non mi pare propio, si vada a rileggere le dichiarazioni. Purtroppo questa cecità e ottusità nel non capire non fa bene ne al Sindaco, ne alla giunta ne al PD. Continuare ossessivamente a sostenere le proprie senza sostenerle con i fatti non fa bene a nessuno. Poi mi rivolgo a lei e a tutti i lettori Pro e Contro Airoldi Sindaco, ma scusate perché sempre tirare in ballo la precedente giunta? Non ho capito, i Saronnesi non hanno votato ed eletto un altro Sindaco?!….Ho votato Airoldi per vedere un cambiamento, a parole dette e scritte c’è stato ma nei fatti? Citatemi 3 miglioramenti tangibili nella vita quotidiana ed economica di un Saronnese medio apportati da questa giunta, voglio però dati tangibili e incontestabili non chiacchera o slogan. Comunque verrà il giorno in cui ci sarà un altra giunta….ma forse li criticare l‘operato del futuro sindaco sarà legittimo…solita visione autocratica e autoreferenziale di sinistra, da cui mi son allontanato anni fa

      • mediamente, e con poche eccezioni, ogni cinque anni il sindaco viene sostituito da uno diverso.

  17. Un ottimo Ferragosto anche a Lei, sig. Sindaco, e Grazie per questa Saronno fantastica.
    Se non le reca disturbo, tra un concerto di filarmonica e una mostra di Pasolini, sempre per il marketing territoriale, le andrebbe di inserire nella fitta programmazione agostana anche le regolari bottigliate tra extracomunitari che animano le piacevoli serate della sua e nostra Saronno, che in effetti non si vedevano più fino alla sua inestimabile rielezione.
    Ieri sera c’era un match di primordine in stazione.

    • Sono stato svegliato dal lancio dei bicchieri in Piazza Cadorna …strano questo evento non era stato citato nel programma fittissimo del sindaco

    • La capiscono la maggioranza dei saronnesi che durante la precedente amministrazione non vedevano l’ora che arrivassero le elezioni

  18. “La nostra Saronno è diversa..”
    Giovani e meno giovani in fuga per divertirsi altrove

  19. Airoldi il suo è un fallimento totale. Questa sua presa di posizione dimostra ancora una volta la sua incapacità amministrativa. Si dimetta e di dedichi al trekking.

  20. Una buona amministrazione governa a 360 gradi
    Non solo di cultura e sostenibilità si vive anche se son cause nobili
    Bisognerebbe valutare e ascoltare anche altre esigenze come il settore del commercio che sta regredendo sempre più e dei giovani che non hanno più eventi dove ritrovarsi e luoghi in cui confrontarsi

  21. Sig. Airoldi sindaco di Saronno…non si è ancora accorto che Saronno sta morendo? Scenda dalla poltrona e ascolti le voci dei Saronnesi…c’è molto poco da essere orgogliosi per come è gestita questa città….tra poco perderemo l’ospedale – troppi negozianti abbassano le saracinesche per sempre -la sporcizia è in ogni angolo della città – la malavita, specialmente quella extra comunitaria, impera e i suoi cittadini non sono tutelati (basta leggere la cronaca)..c’è da essere orgogliosi di tutto ciò? Io mi vergognerei…non basta avere una carica, bisogna essere in grado di gestirla. Una saronnesevche ha subito una rapina sotto casa, in centro!

  22. Questa è una città che rinasce, solo la destra retrogada non si accorge del cambiamento. Visto che avete portato la città alla regressione culturale in 5 anni, sapete parlare solo di risse e immigrati . Ma non vedete i bar aperti, gli eventi, la gente che partecipa entusiasta agli eventi? ottusi

    • ….le consiglio di verificare bene il CAP da dove scrive perché forse non se ne accorto ma non si trova a Saronno….i bar aperti sono attività private che nulla centrano con quello che dovrebbe organizzare il comune per il „Popolo“ ….pensi che anche caracas o Kabul spopolano di bar, e per questo allora possiamo dire che son città sicure e belle?

  23. La destra, fosse per loro dovremmo chiuderci in casa per paura degli immigrati e girare con lo spray al peperoncino , invece a casa vi abbiamo mandato.noi

  24. In riferimento al commento riportato dalla signora che ha subìto una rapina sotto casa, aggiungo alcune osservazioni: anziché organizzare eventi e una mostra internazionale (?!) dovrebbero essere riparate le strade che si trovano in uno stato pietoso! La nostra povera ed insicura città, che non si può definire vitale neanche con un po’ di ottimismo, è sicuramente diversa rispetto a quelle limitrofe, io sono molto amareggiata. Sig. Sindaco e collaboratori piuttosto provvedete a salvare il nostro utile ospedale!!!

  25. Solo voi non vedete la realtà: città spenta. brutta, sporca , senza spazi di aggregazione

    • Infatti a Saronno ha vinto la sinistra perché si sono coalizzati con tutte le altre liste. Da soli avrebbero avuto qualche migliaio di voti e non sarebbero andati avanti. La stessa cosa succederà a settembre, cercheranno di aggregarsi con altri partiti, molto diversi per pensieri e programmi, solo con lo scopo di poter mettere le mani ancora una volta sul potere. Senza ritegno.

  26. dove lei a fatto per dirne una,la notte bianca ??gli altri comuni limitrofi l’anno fatta lei no e mi parla del suo programma quale? divertimento eccetera non si e visto complimenti per le sue visioni mistiche

  27. Si divertono solo i nordafricani a giocare al pallone la sera in estate a piazza libertà a Saronno .Poi se si e’ fortunati a Villa Gianetti una volta ogni 20 giorni mettono gli arrosticini e le birre.

Comments are closed.