SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la note dell’Amministrazione comunale.

Con una recente delibera di Giunta, l’Amministrazione saronnese ha approvato una proposta progettuale per la partecipazione al bando regionale per lo “Sviluppo dei Distretti del Commercio 2022-2024”, proposta che prevede una collaborazione tra il Comune di Saronno, in qualità di capofila, la Camera di Commercio di Varese, il DUC e l’Ascom saronnese.

Il bando regionale mette a disposizione fino a 1 milione 260.000 euro (di cui la metà a carico del Comune) per sostenere progetti di innovazione, rilancio e rigenerazione dei distretti del commercio.

La proposta progettuale “Saronno t’invita”, questo il titolo scelto, integra gli interventi di recupero del cortile di Palazzo Visconti (già finanziati), simbolo e valore storico della città, che potrà diventare punto di riferimento utile anche per i servizi e le attività degli esercenti.

Nel cortile del palazzo è prevista la realizzazione di un anfiteatro a struttura mobile innovativa, snella e coreografica con 200 posti a sedere, giochi di luce sul Palazzo, pavimentazione in legno, e uno schermo per proiezioni che sarà utilizzata per la programmazione di eventi, che contribuiranno a creare stimoli di attrattività e interesse per la Città.

Ulteriori interventi permetteranno la erogazione di servizi a supporto degli esercizi commerciali, artigiani, associazioni, da progettare e implementare con il contribuito prioritario del Duc, delle associazioni e dei commercianti stessi.

Un’altra parte importante del progetto riguarda la possibilità di realizzare una lounge, uno spazio polifunzionale accogliente e attrattivo sia per i cittadini di Saronno, sia per i suoi visitatori, che oltre ad essere punto di ristoro, diventerà prevalentemente un riferimento strategico per promuovere e raccontare il territorio, offrire informazioni e materiali sugli eventi in Città, ticketing per gli eventi cittadini a pagamento, eventuale bookshop di libri su Saronno ed eventualmente piccolo shop di prodotti di eccellenza del territorio. La Lounge potrebbe inoltre essere strumento attrattivo anche nella valorizzazione dei percorsi pedonali, utili all’accesso, delle vie antistanti.

Il progetto proposto a finanziamento regionale, oltre all’intervento-chiave che riguarda Palazzo Visconti, contempla altre importanti attività a livello di gestione, comunicazione, formazione, che hanno come obiettivo lo sviluppo delle categorie commerciali, servizi, e attività presenti in città, con un occhio attento anche alle tematiche ambientali e alla mobilità. I fondi regionali consentiranno dunque di potenziare l’investimento sull’intervento che l’Amministrazione ha già finanziato.

“Siamo molto soddisfatti della collaborazione fattiva nata intorno al progetto che ha contraddistinto l’operato di queste settimane per la sua stesura Comune, Camera di commercio di Varese, Ascom e Duc mettono in campo specifiche e sinergiche competenze e azioni progettuali – spiega l’Amministrazione saronnese – Entro la prima quindicina di dicembre Regione Lombardia comunicherà l’elenco dei progetti finanziati. Ora dobbiamo solo aspettare”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

7 Commenti

  1. Un altro progetto per Palazzo Visconti. Ma guarda un po’! E c’è chi dice che l’amministrazione non fa nulla. 😂😂😂

  2. Che roba incomprensibile e fumosa, sembra proprio aria fritta e soldi dei contribuenti buttati. Non so, direi un bel proclama e progettualità superficiale. Tutto attorno all’anfiteatro e al lounge bar un bel palazzo storico fatiscente a rischio crollo. Ma io dico, sarà mai questo il modo di progettare e rigenerare. Bahhh

    • Siamo ormai abituati a leggere le critiche a prescindere, ma qui addirittura siamo arrivati a criticare i contenuti di un nuovo bando senza neanhe conoscerlo e per di più senza minimamente considerare che la partecipazione a un bando non il progetto esecutivo.

    • Evidentemente questo bando offre un tassello in più al precedente bando vinto per la sistemazione del cortile di Palazzo Visconti. Altro che progettualità superficiale e aria fritta, buon senso e logica per ampliare le possibilità di miglioramento del cortile del Palazzo.

    • Al progetto del cortile, si aggiunge questo, sempre per il cortile e sempre se sarà vinto il bando (cosa che io mi auguro visto che tifo per la città). Così difficile da capirlo?
      Lo dice pure il titolo: progetto integrato…

  3. E i lavori zona stazione con i fondi già stanziati quando iniziano?Qui si parla di anfiteatri senza fondi ?

Comments are closed.