SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota del consigliere comunale Pier Angela Vanzulli in merito alle dimissioni dell’assessore Alessandro Merlotti.

Come mai questo stupore da parte del Sindaco Airoldi circa le dimissioni dell’ormai ex Assessore Merlotti? Occorre ritornare indietro con la memoria al Consiglio Comunale in cui ci fu la presentazione del progetto Isotta Fraschini. In quel consesso si respirava un’aria di grande soddisfazione da parte della maggioranza, si parlava di un nuovo Rinascimento per Saronno, pareva stessimo assistendo ad un miracolo. Presentato come il buon samaritano, l’attuatore, con piglio quasi filantropico, onorava la città “regalando” questo progetto che avrebbe dato lustro e benessere a tutti, coinvolgendo addirittura Brera. Infatti, sorvolando riguardo la costruzione dei 7/8 palazzoni a bordo strada presente nei progetti, dai banchi della maggioranza c’era soddisfazione per questa grande opportunità. Poi d’un tratto, come un fulmine a ciel sereno, ecco le parole dell’Assessore di competenza, Arch. Alessandro Merlotti, che frenavano gli entusiasmi riportando la discussione alla realtà: tutto sarebbe stato valutato in base alle norme edificatorie, ovviamente l’interesse dell’Ente Comune doveva essere tutelato e ancora tanta strada (in termini urbanistici, di convenzioni) doveva essere percorsa per giungere al desiderato traguardo. Pensai :”oh bene, uno finalmente che parla per l’Ente”, visto che fino ad allora la parte di competenza del Comune non era stata trattata, ma da quell’intervento, puntuale, seguirono due interventi dai banchi della maggioranza che “corressero interpretando” il discorso dell’assessore, che si vide costretto ad intervenire nuovamente per fare chiarezza. In quell’occasione mi fu chiaro che l’assessore Merlotti non sarebbe durato molto: quale professionista, quale Assessore si fa bacchettare pubblicamente dai Consiglieri della propria maggioranza?! Mi capitò di incontrare l’assessore durante una manifestazione pubblica qualche giorno dopo quel consiglio comunale, e mi venne spontaneo fargli gli auguri dopo averlo salutato. Non credo che capì a cosa mi riferissi, ma le sue recenti dimissioni, per me, non sono certo una sorpresa . Non dipenderanno certo dal progetto Isotta Fraschini, e sicuramente non ho pretese di sapere o capire cose e motivazioni che non conosco, ma quel suo intervento in Consiglio che riportava la discussione alla centralità dell’ente Comune, mi fece riflettere. Per questo non ne sono stupita. Ovviamente lungi da me insinuare che gli altri presenti non facessero, allora come ora, gli interessi dell’ente pubblico, ci mancherebbe, ma forse un tecnico ha più i piedi per terra rispetto agli entusiasmi propagandistici di un’amministrazione, finora, fallimentare su tutta la linea.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

5 Commenti

  1. Sig.ra Vanzulli, l’ha letta l’intervista di ieri? Le riporto il virgolettato e il link:

    “Smentisce che le voci secondo cui le sue dimissioni sarebbero nate dall’iter di rinascita dell’ex Isotta: “Nessuna tensione su questo fronte giusto ieri c’è stata una riunione tecnica per definire l’uso temporaneo. Tutto procede dunque”.

    https://ilsaronno.it/2022/09/21/merlotti-conferma-le-dimissioni-resto-un-elettore-di-questa-maggioranza-ma-non-ci-sono-ripensamenti/

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.