SARONNO – Ieri sera durante il consiglio comunale, in particolare al secondo punto all’ordine del giorno quello inerente alle variazioni di bilancio, si è parlato anche del caro bollette e del costo che avrà per l’Amministrazione comunale saronnese.

A fare il punto l’assessore al Bilancio Mimmo D’Amato che illustrando le diverse voci delle variazioni ha spiegato come tra queste ci fossero anche i 300 mila euro assegnati al Comune dallo Stato come contributo per il caro bollette.

“Si tratta di un tema che ovviamente impatta molto sul bilancio cittadino – ha spiegato l’esponente della giunta del sindaco Augusto Airoldi che aveva già affrontato questo tema esprimento preoccupazione a settembre – da una prima valutazione su base annuale ci aspettiamo maggiori costi per 2 milioni di euro”.

Il contributo statale di 300 mila euro di cui si è parlato ieri sera nell’assemblea cittadina sarebbe pari a circa il 20% nella maggiore spesa che il Comune di Saronno dovrà sostenere nel corso di quest’anno per effetto del caro energia e degli aumenti delle bollette.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

2 Commenti

  1. Chiedete i soldi alla Russia !!! Ah no non possono pagarvi perché i conti esteri sono bloccati dalle sanzioni. I soldi del prnn? No quelli sono per gli stadi e le ciclabili. Nextgenerarion? Mi sa che non è possibile. Allora chi paga?

Comments are closed.