SARONNO – Un allestimento curato, le canzoni e le voci dei congedati del Coro della Brigata alpina taurinense e un’iniziativa di solidarietà che ha coinvolto la Cls storica e amatissima realtà saronnese. Sono stati questi gli elementi che hanno caratterizzato la serata di sabato primo ottobre che con il concerto all’Aldo Moro ha visto l’avvio del weekend di celebrazioni per il 90esimo anniversario di presenza del gruppo Alpini a Saronno.

A fare gli onori di casa Roberto Falchi che ha salutato i presenti a partire dalle autorità con i consiglieri comunali Gianpietro Guaglianone, Mattia Cattaneo e Luca Amadio. Presenti anche i delegati della Cls a cui è stato devoluto il ricavato della serata e il presidente dell’Ana Varese Franco Montalto. All’insegna della tradizione il programma della serata che ha visto il focus sui canti degli alpini come Belle rose du printemps, Senti cara Nineta e ovviamente Signore delle cime. Del resto il Coro della Brigata alpina taurinense “ha lo scopo di diffondere la conoscenza della cultura musicale corale in tutte le sue espressioni, promuovendone lo sviluppo e iniziative solidaristiche”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn