x

x

SARONNO – “E’ conferma l’inversione di tendenza segnalata già la scorsa settimana, ma con numeri più “timidi”, mentre questa settimana sono stati molto più significtivi. Dai 76 cittadini positivi della scorsa settimana, si passa oggi a 146 positivi, ovvero un aumento del 92 per cento. Sono praticamente raddoppiati, un dato eclatante”. Lo ha detto nella tarda mattinata odierna il sindaco saronnese, Augusto Airoldi, parlando ai microfoni di Radiorizzonti, l’emittente comunitaria.

Come ha precisato Airoldi, “tra l’altro di questi 146 positivi, 14 sono minorenni: stiamo attenti ai nostri giovani. Mentre 48 sono over 60″. 

Per ora nessun caso di positività viene segnalato dalle scuole, la popolazione studentesca saronnese è di 12 mila giovani: “E’ vero, dalle scuola nessun positivo al covid, mi auguro che si vada avanti cos’ì anche nei prossimi giorni ma l’incremento dei casi in città è talmente significativo che temo qualcosa succederà anche lì” rimarca il primo cittadino.

Come ricordato dal sindaco, “da oggi si va a scuola senza mascherina ed  anche nell’uso dei mezzi pubblici non è più obbligatoria, ma ne consiglio comuque l’uso, soprattutto quando sono molto affollati. Con un incremento di quasi il 100 per cento in una settimana c’è da iniziare a preoccuparsi, considerando anche che le temperature non sono ancora scese. Quindi, quando è opportuno continuiamo ad utilizzare la mascherina, che protegge noi, le persone fragili, i nonni, chi ha probleni di salute e sta accanto a noi”.

Buone notizie dalle Rsa cittadine, al momento sono tutte covid-free.

03102022