x

x

SARONNO – “Giovedì scorso, in consiglio comunale, ho raccomandato all’amministrazione di fare in modo che le delibere connesse ai bilanci ed alle poste contabili arrivino in aula senza errori materiali, magari originati da banali copia/incolla, anche dei revisori dei conti. È desiderabile che i consiglieri siano messi in grado da subito di leggere testi chiari e coerenti; altrimenti, le domande dei consiglieri stessi fioccano in aula e non sempre gli assessori possono rispondere puntualmente: non sono onniscienti, anche se non dubito che si preparino con zelo e studio”.

Inizia così la nota condivisa sulla propria pagina Facebook personale dal presidente del consiglio comunale Pierluigi Gilli che ha firmato il testo in qualità di capogruppo di “Con Saronno Lista Civica di Centro”.

“Al pari dei dirigenti degli uffici, che – con qualche accortezza e riflessione in più – eviterebbero determinazioni dirigenziali inopportune e sicuramente poco eleganti, che si possono tradurre in antipatiche ombre sulla giunta e, peggio ancora, sul sindaco.

Sono convinto che, nell’attività amministrativa, tutti coloro che vi partecipino debbano essere come la moglie di Cesare: al di sopra di ogni sospetto. Altrimenti, si corre il facile rischio di incresciosi equivoci e di gran brutte figure, cui può essere difficile rimediare…”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

15 Commenti

  1. “Inizia così la nota condivisa sulla propria pagina Facebook personale ”
    Un politico serio evita l uso del social personale per controripicche politiche.

  2. …Eh Se anche il Sind…ops scusate, Assessore Gilli prende le distanze…..forse dalle parti di Via Marconi sarebbe meglio iniziare a preoccuparsi

  3. Nominare arbitrariamente la moglie di un assessore per un ruolo esterno retribuito non lo definirei “increscioso equivoco” o “brutta figura”.
    E il Comune che si barrica dietro ai “è tutto legittimo” fa molta tenerezza.

  4. Basta poi che “qualcuno” non faccia la fine di Cesare: e ci siamo davvero vicini, molto vicini 🙂

  5. gilli fa bene a raccomandare delibere senza errori materiali ma così facend fa un complimento all’amministrazione airoldi. ai suoi tempi del suo secondo periodo da sindaco i problemi in consiglio comunale erano ben peggiori e di bena altra natura

    • La questione qui è un’altra: al Gilli tutto è consentito perché il suo voto è l’ago della bilancia della durata di questa amministrazione. Troppo facile così, altro che peli sulla lingua!

  6. Gilli, le sue prese di posizione sono certezze espresse in libertà di giudizio. Ammetta che Saronno non se la passa bene con questa Amministrazione e tiri le conseguenze

  7. Anzichè scrivere note di facciata, faccia quello che deve fare per porre fine a questa triste agonia.

  8. Gilli come sempre …impeccabile!
    Sprecato in un contesto di così tanta mediocrità!

Comments are closed.