GERENZANO – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dell’amministrazione di Gerenzano, circa l’evento di domenica 27 novembre per la giornata contro la violenza sulle donne.

In occasione della giornata internazionale dell’eliminazione della violenza contro le donne l’Amministrazione Comunale di Gerenzano invita tutti i cittadini nella giornata di domenica 27 novembre a un momento di riflessione di fronte alla panchina rossa, simbolo della lotta stessa

La celebrazione continuerà nel pomeriggio, alle 14.30, con l’evento “Conta su di te” nella palestra delle scuole elementari Papa Giovanni XXIII, in cui l’Associazione Ahimsa odv organizza una serie di attività dedicate alla cura del corpo, dell’anima e della mente delle donne con piccoli consigli, suggerimenti e strategie per affrontare e superare lo stress e le difficoltà della quotidianità legata alla sfera sentimentale, famigliare e lavorativa.

“Conta su di te, il rispetto dell’altro nasce dalla stima di sé stessi” vedrà la presenza di vari professionisti: un team di psicologi, una nutrizionista, esperti di fitness e autodifesa, un’estetista, puericultrice e altro ancora. Sarà presente un settore dedicato ai più piccoli dove potranno ascoltare la lettura di fiabe e racconti. La giornata si concluderà con una breve ma suggestiva esibizione coreografica a cura degli allievi di Swan Dance School.

Con questo evento vogliamo dare un’impronta positiva ad una tematica così importante e ricordare che la violenza sulle donne non è un problema individuale, tocca tutta la società indipendentemente dalla condizione economica, dal livello d’istruzione, dalla classe sociale e dalla cultura di appartenenza.

Un luogo comune molto diffuso sostiene che a commettere violenza sulle donne sia quasi sempre uno sconosciuto per strada o comunque fuori di casa: non è così! La maggioranza delle violenze e degli abusi sulle donne è commessa da mariti, genitori, familiari, fidanzati, conviventi, ex partner, amici e persone conosciute dalla donna, in contesti domestici. La violenza familiare è una delle più insidiose forme di violenza contro le donne. È diffusa in tutte le società e molto spesso si fonda sulla mancanza di indipendenza economica che costringe molte donne a rimanere in relazioni violente mettendo in pericolo la propria salute e compromettendo la possibilità di partecipare alla vita familiare e alla vita pubblica su una base di uguaglianza.

L’evento, patrocinato dal Comune di Gerenzano, è gratuito e aperto a tutti