x

x

SARONNO – “Centinaia di studenti dello Zappa hanno partecipato allo sciopero del 22 e 23 novembre – dice Gaia, candidata a rappresentante d’Istituto degli studenti – perché non possiamo accettare di andare a scuola con le coperte perché la Provincia non stanzia fondi per riscaldare la nostra scuola ”. Le studentesse e gli studenti vogliono che i riscaldamenti della scuola, non accesi per risparmio di energia da parte della Provincia, siano ripristinati il prima possibile, come secondo la legge, ad un minimo di 18 gradi, di fronte ai minimi critici di alcune aule che raggiungono gli 8 gradi.

La protesta è stata ascoltata e la Provincia ha mandato dei tecnici per risolvere – aggiunge Francesco, candidato rappresentante d’Istituto degli studenti – ma il problema rimane in molte aule, mentre l’edificio cade a pezzi, dai tetti, alle finestre ” I manifestanti vogliono una scuola accessibile, sicura, che permetta ad ogni studente di formarsi serenamente e non accettano compromessi.

Dal Montale di Varese, allo Zappa, al Verri di Busto sempre questa mattina – conclude Lucilla, coordinatrice provinciale dell’Unione degli Studenti – sempre più studenti della provincia di Varese manifestano il proprio dissenso. Siamo stanchi di una scuola che non tutela e non ascolta la voce delle studentesse e degli studenti che la attraversano . Ora decidiamo noi!”


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn
C’è anche la newsletter: clicca qui per info e iscrizione

1 commento

Comments are closed.