SARONNO – Sono stati posizionati nella giornata di ieri in piazza San Francesco e in piazza Santuario i cilindri d’artista con le immagini del concerto degli angeli di Gaudenzio Ferrari. Al momento sono ovviamente spenti visto che l’Amministrazione ha deciso un’accensione comune di tutte le diverse luminarie (quelle di Ascom nelle vie del centro, quelle artistiche di piazza Santuario e di piazza San Francesco e gli strumenti musicali led realizzati dall’Accademia di Brera) il primo dicembre.

Alla conferenza stampa di presentazione del progetto il sindaco Augusto Airoldi ha spiegato come il punto di partenza fossero i cubi d’artista dell’anno scorso con una collaborazione con il centro Fusetti: “Saronno ha un patrimonio molto importante da valorizzare, sarebbe uno spreco non riconoscerlo – ha spiegato il sindaco Airoldi presentando il progetto con Ivano Fusetti – rivolgersi alle classiche aziende sarebbe davvero uno spreco. Addobberemo così il resto della città, ma valorizzare il centro con i percorsi di studio, con nulla di causale, può invitare pellegrini e turisti. Sono costi diversi, ma lo facciamo volentieri”. I corpi d’artista di quest’anno entrano nel patrimonio del comune: “Resteranno di proprietà comunale e potranno essere usate anche nei prossimi anni. Andremo a sviluppare in favore dell’attrattività della città. È un altro tassello del percorso che stiamo portando avanti da due anni. I cubi dell’anno scorso, realizzati in tempi brevi, erano solo in affitto”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn
C’è anche la newsletter: clicca qui per info e iscrizione

1 commento

Comments are closed.