SARONNO – I bimbi che sono saliti sui suoi cavalli e carrozze al loro arrivo a Saronno sono ormai maggiorenni eppure la giostra di piazza De Gasperi potrebbe diventare presto un ricordo. Dopo aver fatto giocare e divertire migliaia di bimbi la giostra, a cui negli anni si sono aggiunti anche i tappeti elastici e il salto trampolino, ora dovrà lasciare la piazza nel cuore di Saronno.

La licenza è scaduta lo scorso 11 novembre dopo il rinnovo concesso ad aprile. Già questa una stranezza visto che abitualmente i rinnovi erano triennali. Negli ultimi giorni però la doccia fredda con la missiva del Comune che comunicava un rinnovo fino a gennaio con il termine perentorio del prossimo 15 gennaio per “rimuovere tutti i manufatti provvedendo al ripristino dello stato dei luoghi”.

Grande l’amarezza di gestore Fabio Manni che si occupa della giostra Carousel da quando è arrivata a Saronno: “Abbiamo presentato la richiesta come sempre prima della scadenza. Avremmo voluto un momento di confronto con l’Amministrazione invece ci è arrivata questa lettera che ci dà un rinnovo solo per il periodo delle festività. Ci chiedono di smontare tutto ma senza spiegarci perchè. Dopo 16 anni credo sarebbe stato produttivo un confronto. Anche per dire qualcosa alle famiglie per i quali siamo un punto di riferimento. Anche per valutare cosa fare. E’ un’impresa non possiamo trovarci con questa notizia dall’oggi al domani”

Del resto smontare e spostare una giostra non è un’operazione che si fa rapidamente, richiede diverse settimane di lavoro quindi oltre alla mancanza di motivazioni il termine del 15 gennaio è stretto.

“Abbiamo sempre collaborato con tutte le Amministrazioni anche recentemente per l’arrivo del cantiere in piazza De Gasperi mi chiedo soprattutto perchè non ci sia stato un momento di confronto anche per dirmi perchè devo lasciare un posto in cui ho investito e lavorato per anni”. Ed è questa la richiesta di Fabio Manni un momento di confronto per capire come sia arrivata questa scelta e come gestirla.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su 
https://t.me/ilsaronnobn
C’è anche la newsletter: clicca qui per info e iscrizione

23 Commenti

  1. Ohhh il sindaco che parla con tutti…… Amministrazione trasparente che coinvolge…. E sono di sinistra….. Godetevi l’ albero di natale con luci accese ad orari fissi e le luminarie di Brera

  2. Caro Signor Manni, la ragione di questo mancato rinnovo credo sia solo “impoverire” intristire e acor piu desolare il centro e in particolare quell’area specifica…meglio 3 spacciatori e 3 o 4 ubriachi che possano operare e urinare in santa pace che un luogo per bambini che donava un po’ di colore e caratterizzava in positivo l’orrenda Piazza de Gasperi

  3. Ma volete toglierci anche le altalene? Volete chiuderci in casa tristi, malati e senza soldi?Questa Giunta sta distruggendo ogni forma di iniziativa, di libertà di espressione. Cosa continuate a proibire? A dire no.a tutto e tutti ! Spero vi sia una sollevazione popolare, siete sempre più isolati dal.resto della città

    • Ma io non vi capisco….
      Ma cosa vi aspettavate? Già dimenticata la.giunta dei 30 all’ora? Delle lettere al Questore? Delle piste ciclabili? Del non abbattete alberi perché il patentino l’abbiamo solo noi?
      Cosa vi aspettavate? La trasparenza? La rivitalizzante del centro? Cosa? Questi sono, questi sono stati e questa è la loro storia e visione. L’unico modo per fermarli è semplicemente non votarli, ma spesso la memoria non aiuta.

  4. Airoldi preferisce gli spacciatori alle giostrine. Arrivati a questo punto la cosa più sensata sono le dimissioni del sindaco per incompetenza amministrativa.

  5. ho vergogna a dire che sono di Saronno in questo momento, non c’è niente di cui andare fieri

  6. Rispondo al fenomeno che dice “che cosa ti devono dire se ti scade il contratto”,fenomeno si da prima di tutto una spiegazione del motivo del non rinnovo,poi il sig Manni ha presentato il rinnovo.
    Mi dica che fastidio danno le giostre?sono un punto di riferimento per i bambini,ma forse lei fenomeno non ha bambini e preferisce vedere spacciatori,persone che cagano e pisciano.
    Spero che questi individui abbiano un confronto diretto con lei,così capisce….fenomeno….👍👍👍

  7. Complimenti all’amministrazione per il confronto e i buoni propositi!!! Avanti tutta verso ulteriore delinquenza e degrado.
    Vergognatevi!!!

  8. Vado a memoria, ma credo di non sbagliare. Da mesi il Comune ha fatto sapere che, per una serie di motivi di sicurezza e ordine pubblico, intende mettere mano a piazza De Gasperi.
    Forse i gestori della giostra non hanno avuto modo, tempo o possibilità di leggere e/o ascoltare i comunicati. Poi, al momento del rinnovo delle concessioni, se la durata di queste si riduce tra tre anni ad uno e l’ultima solo a pochi mesi, … non so, da gestore dell’impianto una domanda me la sarei posta, il Municipio dista poche decine di metri.

    • Certo, come il sindaco di milano. Per evitare molestie sessuali a capodanno niente festa in piazza duomo. L apoteosi dei radical chic

    • Ha chiesto l’incontro, ma il tuo assessore non si è fatto sentire. Informati prima di sparare stupidaggini.

    • Vado a memoria anche io: viste diverse esperienze associative, non mi riesce difficile credere che questa “amministrazione” non abbia mai risposto alle domande di incontro che il sig. Manni può avere fatto.
      Continuo con la memoria e oltre a dichiarazioni “riqualificheremo la piazza De Gasperi” esiste solo di rifare le luci. Per il resto il nulla più assoluto: anche volendo cosa potrebbero dire al Manni o cosa potrebbe sapere lui?
      Resta anche il fatto che sotto Natale (albero, presepe, luminarie, tutti col naso all’insù etc) la “amministrazione” ha recapitato la propria letterina a tre figlie “perdete il lavoro”: lei qualche domanda in proposito non se la pone?

  9. Non ho parole che tristezza metteranno l’area cani visto che oggi i cani sono al primo posto e i bambini al secondo….

  10. Questa la narrazione tipica di questa testata…. il Comune cattivo e il povero giostraio.
    Diffidare di questo articolo

  11. Una delle tante caratteristiche negative di questa sciagurata amministrazione è quella di non motivare alcune discutibili decisioni se non costretti o dall’opposizione o dai mugugni dei cittadini. Insomma meno si dice alla gente meno problemi si hanno. Così si pubblicizza ciò che fa comodo a loro, come una foto di gruppo sotto l’albero di Natale. Sarà un caso ma quello di questo anno è senza…palle.

  12. Dovendo risparmiare l’albero non lo avrei fatto. Promuovere il presepe. Mi dispiace per chi lavora con la giostra ma non ho ma non c’entra niente con quello spazio rovinato non dai comunisti ma da speculatori in accordo con molti negozianti che volevano posti per le loro auto. La piazza De Gasperi non ha piazza, un grande grazie negozianti e ai soliti noti. Speriamo che perdoni competenti riescano a rivalutarla.

  13. Risistemare la piazza sono d’accordo, ma si inizia con togliere le giostre! Un posto di aggregazione per bambini e genitori….. Chi ben comincia è…

Comments are closed.