SARONNO – C’è stato un continuo viavai nella giostra di piazza De Gasperi negli ultimi due giorni: cittadini, genitori ma anche tanti residenti, rappresentanti della società civile saronnese ed esponenti politici si sono recati da Fabio Manni per esprimergli solidarietà dopo la notizia del mancato rinnovo della licenza e l’ordine, arrivato dal Comune, di smontare la giostra entro il 15 gennaio.

Una decisione che, al di là delle motivazioni che al momento non sono state rese note, non piace ai saronnesi. Sia perchè la giostra montata in quella piazza del 2006 rappresenta un punto di riferimento per tantissime famiglie della città e non solo sia perchè garantisce un presidio in una zona in passato oggetto di bivacchi e di episodi di degrado che si teme possano tornare ad essere la prassi anche in pieno pomeriggio.

Per il proprietario, Fabio Manni giostraio da diverse generazioni, è arrivato anche il sostegno dell’associazione di categoria Felsa Cisl. Ma non solo. E’ nata l’idea di una raccolta firme per chiedere non solo di mantenere la presenza della giostra in piazza De Gasperi ma anche la possibilità di un momento di confronto con il Comune per capire la situazione.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn
C’è anche la newsletter: clicca qui per info e iscrizione

4 Commenti

  1. Ma come si fa a pensare che togliendo la giostra possa partire la riqualificazione, ci sarà un abbandono totale, buio, gentaglia che già c’è a pochi metri! Dobbiamo vivere questa città! Aggiungere non togliere. Io ho votato questa maggioranza mi dispiace dire che rimpiango quasi le amministrazioni precedenti. Siete vecchi, senza idee e prospettive e questa città vi assomiglia sempre di più.

Comments are closed.