SARONNO – Ieri sera si è svolta dai padri concezionisti di Saronno la consueta processione del simulacro della Statua dell’Immacolata Concezione realizzato sul modello del quadro donato da Pio IX a Padre Monti, effige rappresentativa della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione.

Dopo gli anni della pandemia si riparte con entusiasmo e per la prima volta dopo decenni torna la presenza della Confraternita del Santissimo Sacramento della città.

Anticamente questa processione veniva realizzata portando la statua grande per le vie del centro città con grande partecipazione di fedeli e anche delle confraternite. Ieri è stato un bel momento vissuto insieme ai volontari dell’Unitalsi che hanno partecipato alla preghiera in santuario e alla processione an flamboaux per i portici e il parcheggio della struttura.

È stata un’ preghiera intensa che ha toccato vari argomenti collegati ai servizi che i padri compiono a Saronno fin dalla loro fondazione: gli studenti delle scuole, i medici e i pazienti dell’ambulatorio, i pellegrini che arrivano per venerare il Beato. Canti e preghiere mariane curati da padre Gianluca Ferrara hanno reso suggestiva la serata e l’adorazione eucaristica con la benedizione è stato il coronamento di un ora e mezza di ascolto della Parola di Dio e di spiritualità mariana.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn