Home ilGro Pedemontana, Corbetta (Lega): “Scontro ideologico non fa interessi territorio”

Pedemontana, Corbetta (Lega): “Scontro ideologico non fa interessi territorio”

115
3

BRIANZA – “Sulla realizzazione del tratto D di Pedemontana si è purtroppo giunti a una estremizzazione delle parti che non fa bene a nessuno. Su quest’opera si è creato uno scontro inaccettabile, troppi ci stanno facendo campagna elettorale e in questo scenario a rimetterci è proprio il territorio interessato. Serve riprendere il dialogo vero mettendo da parte la battaglia ideologica”. Così Alessandro Corbetta (foto), consigliere regionale della Lega in merito al tratto D di Pedemontana, infrastruttura che vedrà tra pochi mesi l’avvio dei lavori per la realizzazione dei tratti B2 e C.

“Questa infrastruttura va terminata per consentire il collegamento tra Ovest ed Est della Brianza senza passare dai centri urbani e dal nodo di Milano ormai quotidianamente congestionati, a beneficio del sistema viario e contro l’inquinamento. Oggi – aggiunge Corbetta – non c’è un progetto definitivo della tratta D breve, né l’opera è attualmente finanziata. L’iter è ancora lungo e ci sono gli spazi per ragionare con il territorio, valutare a fondo il progetto e portare i miglioramenti necessari. Se la direzione, rispetto agli scenari in campo, è la tratta D breve il territorio va fortemente compensato dal punto di vista ambientale”.

“Quest’area – prosegue Corbetta – ha poi ferite aperte che vanno curate: la barriera di Agrate sulla tangenziale Est su cui abbiamo previsto scontistiche, ma che necessita un superamento, tramite ad esempio l’introduzione del concetto di pagare meno, ma pagare tutti in base all’effettivo utilizzo della tangenziale. Necessario è anche il collegamento della tangenziale Est con la A4 e la realizzazione della metrotranvia Cologno-Vimercate, progetto in parte in mano al Comune di Milano, ma che va velocizzata. Insomma, c’è tanto su cui discutere e spero ci sia la voglia da parte di tutti di trovare soluzioni per potenziare e migliorare il territorio”.

09122022

3 Commenti

  1. Brebemi, tangenziali Como e Varese, pedemontana… Costosissime, deturpazione di un territorio e praticamente inutilizzate … Non è scontro idrologico, di chiama disastro

  2. Uno dovrebbe andare sul sito e guardare , oltre agli stipendi, i vari curriculum di tutti i nostri rappresentanti…. E questi hanno in mano il nostro futuro

  3. Se è per quello neanche la pedemontana serve gli interessi del territorio: distrutto boschi, costata un botto, costa un botto e non se la fila nessuno…manca qualcosa?

Comments are closed.