VIGEVANO – Progressi più che evidenti per la Imo Robur Basket Saronno nel campionato di Serie C Gold, nonostante nell’infrasettimanale di mercoledì sia arrivata la terza sconfitta su quattro partite di questo inizio di stagione. I ragazzi di coach Massimo Bianchi (ancora in panchina per l’assenza di Michele Crugnola) hanno tenuto la capolista imbattuta e super favorita del girone a soli 27 punti segnati nel primo tempo, dopo che per tutte le precedenti uscite era stata la difesa il punto debole saronnese.

Partita infuocata per un Gurioli da 19 punti totali, tantissimo apporto vicino a canestro dai lunghi Politi, Danelutti e De Piccoli e la Robur scappa via nei primi dieci minuti sul 9-16. Vigevano letteralmente rimane a galla con la sfuriata di Verri (autore di otto punti praticamente in fila, unico a segnare dal campo), ma nel secondo periodo la iMO tocca anche il +13, prima di chiudere il primo tempo sopra di 7 sul 27-34. Il terzo quarto è decisivo: Saronno sembra in controllo e anzi continua ad ampliare il vantaggio, ma improvvisamente arriva al palazzetto il playmaker Grugnetti che ne mette 12 uno in fila all’altro in 8 minuti di gioco e tiene a contatto la Npv. Punti fondamentali anche solo per pensare di provare la rimonta negli ultimi dieci minuti. La Robur regge alla veemenza dei locali fino al 35′, poi Pilotti estrae dal cilindro un gioco da tre punti che riporta i suoi a -1 e nell’infuocato PalaBasletta alza il tono della voce anche uno degli ex della partita. Non c’è due senza tre ed ecco la terza sfuriata del singolo per Vigevano, questa volta tocca a Benzoni che spara le tre triple che tagliano le gambe alla Robur. Il capitano Leva ci crede fino alla fine e dà un po’ di ossigeno con la bomba del nuovo -1 sul 64-63, ma l’attacco di Vigevano è entrato in ritmo e alla fine sarà -5, 71-66.

Da cogliere però diverse note positive, tutte da confermare domani, al ritorno al PalaRonchi, per la quinta giornata di campionato. In programma il derby con Cislago, una di quelle partite che sempre e comunque hanno un sapore particolare per le due squadre.

13102017