krassimir bogdanovSARONNO – Chi si ricorda di Krassimir Bogdanov? I tifosi più fedeli del Fbc Saronno senz’altro sì: non è “sparito dalla circolazione” ma è diventato una “stella” del “calcio minore” nel Lazio, fra serie D ed Eccellenza, per una carriera molto lunga, quasi da record visto che calca i campi da gioco ormai da vent’anni.

Krassimir era quel ragazzetto magrolino e un po’ spaesato, ma dai piedi molto buoni, approdato nella città degli amaretti ai tempi della presidenza di Enrico Preziosi: era la stagione 1995-1996. Collezionò un certo numero di presenze in serie C, per poi passare alla Fermana. Al centrosud Italia c’è andato per mettere radici: negli anni successivi ha giocato ad Olbia, poi un’annata ancora in zona nella Solbiatese, quindi Prato, Sanbenedettese, Noceto, Ciampino, Pomezia, Nuova Tor Tre Teste, Diana Nemi e ultimo approdo quello al Fregene.

Per il giocatore d’origini russe, è nato a Mosca nel 1976, il passaggio a Saronno è stato dunque solo il prologo di una lunga carriera.

25/01/13