SARONNO – “E’ una situazione che mi è nota” è la laconica risposta data dal ministro Cooperazione internazionale e integrazione Andrea Riccardi quando il sindaco Luciano Porro gli ha presentato la situazione con cui si trova a fare i conti tutti i giorni in municipio a causa del Patto di Stabilità.

Proprio lo scambio di battute con il primo cittadino sui problemi dei Comuni ai tempi della crisi è stato, con i complimenti a Gianfranco Librandi per la realtà della Tci, tra i momenti salienti della visita di oggi pomeriggio a Saronno del ministro che ha partecipato alla presentazione dei candidati della Lombardia per “Scelta civica con Monti per l’Italia”.

IL SINDACO BACCHETTA IL MINISTRO
Il ministro, reduce dalle celebrazioni per la giornata della Memoria a Milano, è arrivato nella sede di Satelios in via Parma qualche minuto dopo le 15,30 ed è stato accolto dal sindaco Luciano Porro e dal presidente del consiglio comunale Augusto Airoldi. Alla domanda del ministro “Come va a Saronno?” il primo cittadino ha risposto con franchezza:”La situazione qui è difficile come in tutti gli enti locali. Ho un elenco di fornitori che non riusciamo a pagare per i limiti del patto di stabilità”. “E’ una situazione che mi è nota” si è limitato a rispondere laconicamente il ministro prima di entrare nella sala del convegni dove era atteso da un centinaio di persona tra cui i candidati lombardi di “Scelta civica con Monti per l’Italia” e diversi esponenti politici cittadini.

SPECCHIA:”LIBRANDI E’ UN PERSONAGGIO DI FRANK CAPRA”
A moderare l’incontro è stato il giornalista Francesco Specchia che ha paragonato Riccardi a Frank Capra “non solo perchè come lui il ministro propone una visione nuova del Paese in un momento difficile ma anche per una certa somiglianza fisica” ha concluso il moderatore. Del resto anche l’imprenditore saronnese Gianfranco Librandi, candidato al terzo posto nella circoscrizione Lombardia uno, è stato paragonato “per una vaga somiglianza fisica ma anche per il suo ruolo d’industriale” al personaggio interpretato da Spencer Tracy nel film di Capra “Lo stato dell’Unione”.

RICCARDI:”LAVORO PER I GIOVANI, ECCO LA PRIORITA'”
Riccardi, nel corso di una breve intervista rilasciata a Satelios tv, ha sottolineato l’importanza della discesa in campo di Monti: “Siamo in un momento difficile con una grave crisi economica con un sistema bloccato che ha bisogno di una politica nuova. La leadership di Monti è stata fondamentale perchè ha mostrato che un’altra via è possibile e che la società civile ha qualcosa da dire da dare”. Il ministro ha poi affrontato il tema del sostegno ai cittadini: ”La politica deve tornare ad essere amica della famiglia, che per anni è stata data per scontata e che invece in questo momento è messa a dura prova tanto che molti hanno difficoltà anche da mettere il cibo a tavola“. Un momento di difficile che secondo il ministro può essere superato solo investendo sui giovani a partire dal loro lavoro “perchè questo darà speranza al futuro e risposte a tante altre esigenze”.

Entusiasmo dei candidati è stato ben rappresentato dall’intervento di del padrone di casa Librandi che ha concluso “ci siamo preparati e siamo pronti a combattere e a lavorare con voi perchè siamo uniti dagli stessi valori e dalle stesse speranze”.