SARONNO – Movimenti sospetti attorno ad uno scooter, un cittadino che chiama la polizia locale e la pattuglia che accorre. Il mezzo era posteggiato in via Miola nei pressi della piscina: alla vista dei tutori dell’ordine i due uomini che si trovavano sul posto e che erano accanto al ciclomotore si sono dati alla fuga, a piedi ma in direzioni opposte. Gli agenti ne hanno acciuffato uno, un 36enne marocchino abitante a Rovello Porro.

polizia locale rotonda via novara via varese (2)

Ma perchè stavano “tagliando la corda”: una rapida verifica con il terminale ed i vigili urbani hanno scoperto che il mezzo era stato appena rubato a Lomazzo, il proprietari aveva poco prima presentato denuncia contro ignoti per il furto. Lo straniero fermato ha affermato di non essere lui il ladro e così è stato denunciato a piede libero per un reato più grave, quello di ricettazione. La posizione del nordafricano è al vaglio della procura della Repubblica, si cerca l’altra persona che era con lui in via Miola.

(foto archivio)

03072015

3 Commenti

  1. è stato preso con le mani nel sacco, identificata la refurtiva, identificato lui e la pena è… “denuncia a piede libero” ??!!??
    ho sbagliato tutto nella vita.

  2. ma è tutto un grosso malinteso, le forze dell’ordine avranno capito male, essendo questo un marocchino la sua funzione è portare cultura nel nostro paese…..non capite niente……

Comments are closed.