MILANO – Riparte venerdi 17 febbraio l’iniziativa “100 tappe”, il viaggio di ascolto e lavoro del Consiglio regionale attraverso il territorio lombardo, programmato con l’obiettivo di fare il punto su problemi e situazioni locali. La giornata di venerdì sarà dedicata alle problematiche dei detenuti: la delegazione guidata dal Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, insieme ad alcuni componenti della Commissione speciale sulla Situazione Carceraria presieduta da Fabio Fanetti, visiterà gli istituti penitenziari milanesi del Beccaria e di San Vittore, incontrando alcuni detenuti e confrontandosi con i direttori delle carceri, i rappresentanti del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria, gli agenti di Polizia penitenziaria e gli operatori carcerari.

La visita al carcere minorile Cesare Beccaria al quartiere Giambellino, dove la delegazione del Consiglio regionale sarà accolta dalla direttrice Olimpia Monta, prende spunto anche dai recenti appelli lanciati dal suo cappellano militare don Gino Rigoldi, che ha lamentato il degrado della struttura dove sono rinchiusi 60 minorenni divisi prevalentemente fra rom, latinos e figli di ndranghetisti, con accuse che vanno dallo spaccio alla rapina, dall’omicidio allo stupro.

Il carcere di San Vittore è il terzo della Lombardia per capienza e numero di detenuti ospitati, dopo Bollate e Opera, e vanta una capienza regolamentare di 750 posti: attualmente, secondo gli ultimi dati forniti dal DAP (Dipartimento Amministrazione Penitenziaria), vi sono recluse 932 persone, di cui 87 donne; il 61% sono di nazionalità straniera, il 26% risultano essere tossicodipendenti. Qui a partire dalle ore 14.15 si terrà nella sala polivalente dell’istituto carcerario un forum tematico aperto sul tema “Come si trasforma il carcere, interazione carcere e città: giovani, diritti, reinserimento e lavoro”. Il forum sarà aperto dai saluti della Direttrice del carcere Gloria Manzelli e del Provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria Luigi Pagano: dopo gli interventi del presidente del Consiglio regionale, il saronnese Raffaele Cattaneo, e del presidente della Commissione Carceri Fabio Fanetti, sarà presentata la ricerca “Sostegno al reinserimento sociale e lavorativo” a cura dell’Università degli Studi di Milano e di Eupolis Lombardia. A seguire la tavola rotonda con il coinvolgimento di Emanuela Gorra del Tribunale dei Minori di Milano, Manuela Federico comandante della Polizia Penitenziaria di San Vittore, Mauro Moreno direttore sanitario del presidio ospedaliero San Paolo di Milano e Cesare Lari responsabile della medicina penitenziaria. Nel dibattito finale saranno coinvolti i rappresentanti delle più significative associazioni e realtà sindacali, socio-assistenziali e della sicurezza che operano a stretto contatto con il mondo delle carceri. Alle 17.45 previste le conclusioni affidate a Raffaele Cattaneo, Fabio Fanetti e Luigi Pagano.

Dopo le prime 24 tappe, dedicate ai Comuni capoluogo e ad alcuni dei più significativi territori provinciali, dove il presidente Raffaele Cattaneo e i Consiglieri regionali del territorio hanno tenuto una serie di incontri con cittadini e istituzioni e visitato alcune realtà simbolo del tessuto economico e sociale, “100 tappe” riprende ora su base tematica con l’obiettivo di affrontare e verificare con mano le problematiche più urgenti di volta in volta segnalate dalle varie Commissioni consiliari. L’istituzione regionale si confronta così direttamente con il territorio su questioni di particolare attualità che toccano da vicino la vita dei cittadini lombardi.

16022017

1 commento

  1. ma è necessario farci sapere tutto quello che fa e dice questo signore? dopo silighini arriva cattaneo?

Comments are closed.