SARONNO – Le è stata notificata una sanzione da 100 euro perchè quando non era impegnata a chiedere l’elemosina a passanti e automobilisti stava “accampata” in un angolo di via Varese. E’ quanto accaduto ieri mattina poco prima di mezzogiorno a poca distanza dall’ufficio postale.

Da diversi giorni una zingara di 48 anni gravita nella zona: chiede l’elemosina ad automobilisti e passanti e trascorre il resto della giornata seduta a terra tra le borse che contengono i suoi effetti personali. E’ proprio così che l’hanno trovata ieri gli agenti della polizia locale impegnati in un servizio di controllo del territorio. Accamparsi o comunque bivaccare è vietato dal regolamento comunale e così gli agenti le hanno notificato una sazione da 100 euro. La donna non ha opposto resistenza e a parte qualche lamentela si è mostrata collaborativa con gli agenti che l’hanno accompagna in comando per il disbrigo delle pratiche burocratiche.

Negli ultimi mesi sono stati molti i verbali notificati a stranieri sorpresi a bivaccare soprattutto nella zona a traffico limitato.

(foto archivio)

18022017

4 Commenti

  1. Sicuramente la zingara pagherà i 100 euro. Ottimo Fagioli, mi raccomando, metti tutto a bilancio che tra un paio di anni si ride o, per meglio dire, si piange.

  2. Bene ha fatto l’Amministrazione specialmente verso i questuanti di professione.
    Donato.

  3. multata? una nomade? ma vi rendete conto dell’assurdità della cosa? non ha senso….si sarà fatta una bella risata e domani sarà sicuramente nello stesso posto….è come multare il vento. Solo in questo paese succedono queste cose….
    Queste sono le leggi da cambiare immediatamente!! altro che unioni civili….

Comments are closed.