Home Città Silighini da Calenda: “I veri mostri sono quelli che dividono”

Silighini da Calenda: “I veri mostri sono quelli che dividono”

375
5
SARONNO – Seduti al fianco di Gianfranco Librandi durante la serata, i candidati di Forza Italia per il consiglio comunale, Luciano Silighini e la moglie Francesca La Gala, l‘altra sera hanno assistito all’incontro al teatro civico di via I maggio con Carlo Calenda.
“Calenda ha fornito una descrizione dettagliata e chiara dell’errore che in questo momento storico i politici e direi anche gli italiani stanno commettendo – dichiara Silighini – oggi i veri mostri della politica italiana sono quelle figure che dividono le persone sulla base dell’ideologia, la casacca, dimenticando la base liberale della politica che vede l’avversario solo nella figura dell’incompetente. Qui a Saronno in questi anni ho visto proprio questo in molte occasioni. La scelta di figure solo per la casacca e non per le reali capacità”.
La serata è continuata a cena in un ristorante cittadino dove si è discusso dei temi attuali nazionali e di politica locale. “La nuova sfida politica di questi anni del ventunesimo deve essere quella di avere in Italia una grande federazione di partiti con idee comuni guidata da persone capaci e competenti. Solo così si riusciranno a individuare i problemi e realmente risolverli – continua Silighini – il politico che parla alla pancia dei cittadini è offensivo per gli stessi cittadini. Bisogna parlare al cervello della gente e farli ragionare. Una grande federazione liberale, popolare, europeista dimenticando le sfide quasi calcistiche degli anni passati tra destra e sinistra ma che sappia collocarsi al centro lasciando i deliri sovranisti agli ultras dello stadio e non certo alleandosi con loro nel presente e nel futuro.La politica è una cosa seria ed è tempo che la facciano le persone preparate”.
18092020

5 Commenti

  1. Sig .Gilli lei conosce bene la storia e sa che la città di Troia fu conquistata grazie al dono di uno splendido cavallo di legno….con sorpresa. Si guardi dai finti amici.
    Buona fortuna

  2. Leggendo qui sopra mi vengono due riflessioni.
    Una riguarda questo signor Silighini. Ripensando a cosa diceva cinque anni fa…che capolovaoro di trasformismo! Allora manganello e olio di ricino, oggi liberale, europeista. Ma va?
    La seconda riguarda voi del Saronno, un giornale sempre più megafono, e neanche di tutti; sempre meno quarto potere, capace di fare a tutti senza remore le domande giuste.

  3. Vedo che sta parlando della Lega, domanda ma che vi alleate a fare?
    Una bella schiena dritta e rilanciare un cdx moderato, europeista, non sta colmo di bigottume e populismo?

    • I veri mostri sono quelli che parlano a caso, tipo quelli che hanno pure cavalcato il negazionismo: salvini, sgarbi ecc.

Comments are closed.