SARONNO – “L’analisi dei dati di questa settimana mostra una diminuzione sia dei nuovi contagi che del numero di tamponi effettuati mantenendo la percentuale di positivi intorno al 20 per cento. L’RDt presenta un valore inferiore ad 1, ovvero la fine della espansione epidemica. Il numero di ospedalizzati, nel territorio di Ats Insubria, non appare aumentato”. Lo fanno sapere dall’agenzia sanitaria con competenze su Saronno e Comasco, nell’ambito del report settimanale sulla pandemia.

“Facendo un confronto tra il 2022 ed il 2021 si osserva un numero di ospedalizzazioni inferiore. Si ricordano le opportune misure di prevenzione del contagio, specialmente negli ambienti chiusi e con scarsa areazione, al fine di non avere innalzamenti della curva epidemica in vista del periodo estivo” rilevano da Ats.


Vuoi restare aggiornato sui dati della pandemia, sui divieti e sulle novità? Iscriviti al canale Telegram ilSaronno covid https://t.me/ilsaronnocovid

Dall’inizio della pandemia abbiamo sempre diffuso i dati relativi al contagio forniti dalle fonti ufficiale. Regione Lombardia diffonde quotidianamente un bollettino coi i dati relativi ai nuovi positivi emersi dall’elaborazione dei tamponi. Vengono conteggiati esclusivamente coloro che risultano positivi per la prima volta. Riportiamo il totale da inizio pandemia e la variazione giornaliera. Altri dati vengono forniti dai sindaci che hanno a disposizione i dati forniti dall’Ats nel cruscotto a loro dedicato. In questo caso oltre ai positivi ci sono anche i decessi, i guariti e in alcuni casi la fascia d’età.

(foto d’archivio)

20052022