SARONNO – Si è spento stamattina dopo aver lottato a lungo contro la malattia che l’aveva colpito Romano Canazza presidente del centro sociale della Cassina Ferrara e dell’associazione “Amici della Cassina”.

Canazza, saronnese e cassinat doc, aveva lavorato per vent’anni come tecnico all’Isotta Fraschini, e aveva voluto condividere questa sua esperienza con tutta la città partecipando alla scrittura di due testi dedicati alla storica azienda saronnese. L’ultimo “Oltre la fabbrica” è stato pubblicato nel 2015. Ma non solo: recentemente ha firmato anche la mostra fotografica, sempre dedicata all’azienda, che sarà inaugurata sabato 30 settembre alle 16 al Mils.

Classe 1955 Canazza era sempre in prima linea nelle attività delle frazione tanto che ricopriva sia il ruolo di presidente del centro sociale di via Prampolini che dell’associazione che si occupa di iniziative culturali, di aggregazione e di solidarietà “Gli amici della Cassina”. Tante le attività che l’hanno visto in prima linea dal mercatino del riuso alla festa di primavera.

La notizia della sua scomparsa ha lasciato senza parole molti saronnesi soprattutto amici e conoscenti alla Cassina Ferrara che si sono stretti intorno alla moglie e ai tre figli. “Era una persona di grande sensibilità, disponibilità e umanità – spiegano gli Amici della Cassina – davvero una perdita per la nostra associazione e per l’intera comunità”.

22092017