SARONNO – Fare la spesa mentre si va o si ritorna dal lavoro, trovandola direttamente a casa o in ufficio: questo l’innovativo servizio presentato questa mattina da Trenord, in collaborazione con la start-up Supermercato24. Se n’è parlato ad una conferenza stampa a Milano Cadorna, con prova pratica a Saronno dove a mezzogiorno in treno è arrivato l’amministratore delegato dell’ente ferroviario, Cinzia Farisè, con i giornalisti milanesi. Tutti hanno avuto la possibilità di eseguire un ordine in viaggio, poi il rientro nel capoluogo per la “consegna” in stazione dal proprio personal shopper; un modo per capire come funziona il servizio.

“La spesa? Adesso è possibile ordinarla in treno e trovarla direttamente a casa o in ufficio – viene ricordato in un comunicato di Trenord – Questo è possibile tramite la partnership siglata con Supermercato24, primo player italiano della spesa online. Grazie a questo accordo i clienti di Trenord potranno usufruire della piattaforma di Supermercato24, con speciali agevolazioni; agli abbonati sarà riconosciuto uno sconto del 5 per cento; mentre chi compra il singolo biglietto troverà un codice per ottenere la consegna gratuita della prima spesa effettuata. Ed a differenza di altri, Supermercato24 consente di scegliere il proprio supermercato di fiducia. Per adesso ce ne sono due convenzionati a Saronno, Esselunga e Tigros mentre sono tanti altri nel resto della provincia”. Il pagamento avviene con carta di credito, Apple pay, Paypal o contante alla consegna.

Cinzia Farisè, amministratore delegato di Trenord:”In Supermercato24 abbiamo trovato – ha detto l’ad Farisè – un partner di qualità che aggiunge nuove opportunità a quell’ecosistema dei servizi che sempre più devono affiancare l’esperienza quotidiana di viaggio, dando valore al tempo dei nostri utenti. Nostro obiettivo è di coniugare il servizio giornaliero alle esigenze di innovazione dei viaggiatori lombardi”.

Federico Sargenti, ad di Supermercato24:”L’ecommerce grocery in Italia ha ancora un enorme potenziale di crescita ed il nostro servizio è innovativo e capillare. Con la consegna entro un’ora, inoltre, al loro arrivo a casa o uffico i clienti troveranno il personal shopper che li attende con la spesa”.
Matteo Romanò

16112017

5 COMMENTI

  1. Ma arrivare a casa o in ufficio puntuale con le ferrovie Nord questo è il vero servizio! Poi avrei anche il tempo di andare a fare la spesa!

  2. Fossi un pendolare mi inc…… di questa bella trovata. Trenord sarebbe meglio che sistemasse le grosse lacune che ha!

  3. Non dovete trovare dei partner commerciali per queste iniziative.
    Dovete trovare i soldi per i binari e la manutenzione per i convogli.
    Pessima situazione, treni con carrozze limitate, temperature alte, ecc…
    E ci fosse un controllore che passa per vedere se almeno è tutto ok

  4. Darei priorità alle linee ferroviarie “disastrate” come quella per Novara, treni in perenne ritardo… posso anche ordinare la spesa in treno ma se poi tutti i giorni arrivo tardi in ufficio e mi cacciano, la spesa come la faccio, me la paga Trenord ?

  5. Tra scioperi, ritardi, soppressione dei treni e mille altre problematiche me lo immagino il personal shopper che ti aspetta a casa con la spesa. Si viaggia come bestie, sicurezza zero sia per i viaggiatori che per il personale, carrozze sulle quali bisogna fare attenzione a non sporcare l’abito perchè altrimenti oltre al costo del biglietto bisogna aggiungere quello della lavanderia (e succede spesso). Credo proprio che per i lavoratori pendolari sia un gran sollievo poter ordinare la spesa accalcati uno sull’altro, non ringrazieremo mai abbastanza le FN per tanta premura!!

Comments are closed.