Home Politica Ferma condanna di Bertocchi sui graffiti sul cippo delle foibe

Ferma condanna di Bertocchi sui graffiti sul cippo delle foibe

212
3

SARONNO – Dopo il vicesindaco Pier Angela Vanzulli il primo politico a commentare il raid vandalico che ha coinvolto il Santuario, il Municipio e il cippo delle foibe è stato Paolo Bertocchi.

“La memoria deve essere rispettata e non vandalizzata”. Ferma condanna del capogruppo Pd in consiglio provinciale e candidato alle elezioni regionali Paolo Bertocchi dopo gli atti vandalici della scorsa notte a Saronno. Graffiti sono stati realizzati oltre che sul Municipio anche sul monumento dedicato ai caduti delle foibe.

“Non è così che si rispettano memoria e vittime, tutte le vittime dei tragici fatti del Novecento. Dobbiamo partire dai giovani, dobbiamo investire sulla cultura”.

È questo lo scopo della proposta di legge regionale che Bertocchi si è impegnato a far approvare tra i primi progetti in caso di elezione in consiglio regionale. “Finanziamenti regionali da destinare a scuole, associazioni e Comuni che promuovono Viaggi della Memoria. In tutti i luoghi della memoria dall’Olocausto alle Foibe”

(foto archivio)

11022018

3 COMMENTI

    • Infatti, ci voleva l’intelligenza di uno del PD in campagna elettorale, per arrivarci… ma fateci il piacere! … ipocrisia sinistroide!

Comments are closed.