SARONNO – “Ricordiamoci del futuro”: inizia così il volantino ieri distribuito dagli studenti saronnesi in marcia verso Milano per partecipare alla manifestazione per lo sciopero generale indetto dalla Cgil.

“La Regione Lombardia spende 478 euro per ogni studente di scuole private e solo 3 euro per ogni studente di scuole pubbliche – si legge nel volantino – E’ questo lo Stato, è questa la “Res publica”? Le nostre scuole sopravvivono solo grazie alle famiglie degli studenti, solo grazie a quelle famose “erogazioni liberali” che ogni anno dobbiamo pagare unitamente alla iscrizione. Adesso ci chiediamo quale sia la differenza tra scuola pubblica e privata. Paghiamo le tasse per avere servizi pubblici e questi soldi vengono devoluti ai privati?

Chiediamo a gran voce i nostri soldi, chiediamo una scuola pubblica, chiediamo coerenza! Non ci fermeremo, vogliamo giustizia!

Cultura è futuro, se tagliamo il futuro la situazione non potrà mai cambiare. Abbiamo diritto allo studio. Basta tagli iniqui, ridateci il nostro domani”, scrivono i ragazzi firmandosi “Gli studenti delle scuole di Saronno”.