polizia locale (1)SARONNO  – E’ residente ad Albate in provincia di Como il ciclista che l’altro giorno è stato protagonista di un sinistra al quartiere Prealpi. L’uomo, un 71enne stava percorrendo la rotonda tra viale Prealpi a via Volonterio quando si è verificato lo scontro con la Pegeout 206 guidata da un 75enne di Turate. Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi un’ambulanza che ha accompagnato il ciclista all’ospedale mentre la polizia locale ha realizzato i rilievi che serviranno per ricostruire il sinistro e determinare le responsabilità.

21072013

2 Commenti

  1. al di là delle responsabilità da accertare nel caso specifico, tutte le rotonde sono pericolose per i ciclisti, soprattutto in avvicinamento quando magari uno si sposta a sinistra superando la fila in avvicinamento.Così come sono fatte, è assai più sicuro il semaforo

  2. Be’, diciamo che il ciclista deve affrontarle diversamente dall’automobilista e tenere differenti cautele, ma è abbastanza consolidato che le rotonde siano molto più sicure dei semafori (allego un link che dice alcune cose interessanti).

    http://www.ruotaliberabari.it/node/247

    In generale, per quanto fatti drammatici si possano verificare anche in corrispondenza di una rotonda (basta sbattere la testa cadendo anche da fermo, per dire), la riduzione della velocità, che garantiscono solo le rotonde e non i semafori, aiuta.

    Auguri al ciclista coinvolto, intanto.

Comments are closed.