SARONNO – “Abbiamo fatto rivivere un’amata tradizione saronnese, senza costi aggiuntivi per l’Amministrazione comunale e i saronnesi”. Non nascondono la propria soddisfazione il sindaco Luciano Porro e l’assessore alla Comunicazione Giuseppe Nigro quando presentano la nuova edizione del città di Saronno che, maltempo permettendo, sarà in distribuzione da venerdì 4 ottobre.

La testata, diretta da Lucia Saccardo, sarà stampata in 18.000 copie e distribuita a costo zero per l’Amministrazione. “Chi sosterrà queste spese terrà per sè gli introiti pubblicitari ma abbiamo voluto – sottolinea l’assessore Giuseppe Nigro – che venissero usate, per la distribuzione, risorse locali del territorio di Saronno”. Per la composizione della redazione si è preso come modello il vecchio regolamento e sono stati nominati come membri: Nicola Gilardoni, Riccardo Galetti, Alessandro Galli e Angelo Veronesi

“Negli anni d’oro – ha esordito il sindaco – il “Città di Saronno” usciva con 8/10 numeri l’anno. C’era una bella atmosfera ed energia che anche io ho avuto modo di sperimentare quando ne occupavo. Negli ultimi anni della precedente Amministrazione il mensile era incominciato ad essere pubblicato in modo saltuario fino ad essere ridotto a poche edizioni all’anno. Quando ci siamo insediati abbiamo dovuto sospendere la pubblicazione per motivi di costi. In quel momento per il “Città di Saronno” e il “Saronno Sette” si spendeva tra i 120 e i 150 mila euro l’anno. Abbiamo riconsiderato tutto, senza mai sospendere il l’informatore settimana, Saronno Sette, che è sempre stato pubblicato a costo zero. Oggi possiamo presentare anche la rinascita del “Città di Saronno” anche questa senza esborso per i cittadini.

Entusiasta anche l’assessore alla Comunicazione Giuseppe Nigro che suo intervento sul nuovo mensile parla di “piccolo miracolo, realizzato senza aggravio per il bilancio comunale”. L’assessore rimarca come il Città di Saronno sia uno dei momenti alti dalla partecipazione dei partiti e dei cittadini, una palestra democratica dove si è sviluppato il confronto delle idee e si è garantita l’informazione. 

Il primo numero è monotematico, interamente dedicato al Piano dei Governo del territorio:”Abbiamo cercato di essere molto semplici e comprensibili – ha spiegato l’assessore Giuseppe Campilongo – alternando articoli esplicativi a interventi degli assessori”. Presente uno spazio per i partiti di cui al momento hanno usufruito Pd, Psi, Lega Nord e Pdl.

Ecco un’anticipazione della grafica e di alcune pagine del “Città di Saronno”

02102013

7 Commenti

  1. ” Città di Saronno uno dei momenti alti dalla partecipazione dei partiti e dei cittadini – palestra democratica – per il confronto delle idee e garantita l’informazione ” Sembra che la comunicazione dal palazzo sia ad una svolta ma per ora solo condivisibili intenzioni. Aspettiamo la prova dei fatti in particolare sulla partecipazione dei cittadini e la trasparenza.

  2. Bene che ritorni e che sia a costo zero per il comune. Puzza un po’ il fatto che ritorni adesso che sta arrivando il 2015…

  3. spero solo che abbiano previsto l’edizione on-line: io vorrei consultarla solo in questo modo, se ne sentirò il bisogno, così da contribuire al risparmio per la società in termine di carta! Quindi Luciano fanne stampare 17.999 copie e NON mandarmelo a casa! Ne ho fatto a meno per tre anni e non ne sento il bisogno adesso di riceverlo.
    Poi ovviamente preparati, perché le copie non consegnate, respinte, non volute verranno raccolte ad una ad una dall’amico Silighini (che qui è sempre attento nel leggermi!) e ti verranno riconsegnate in comune come …pubblicità indesiderata!

  4. Bravi finalmente una notizia utile per tutti i cittadini che vogliono essere aggiornati su quello che succede da noi che non sempre per tante motivazioni non si possono sapere .patrizia

  5. L’importante è che non sia monotematico come il Saronno Sette!… e soprattutto imparziale. Sperem

  6. Allora aveva ragione Giuseppe Radice quando, presentando uno dei suoi ultimi libri alla casa di riposo Focris, aveva tirato le orecchie all’Amministrazione Comunale per aver operato la sostituzione della rivista con il Saronnosette!! Speriamo che la nuova rivista contenga articoli interessanti per tutti e che sia veramente aperta a tutte le opinioni e a tutte le componenti cittadine!!!

Comments are closed.