lorenzo guzzettiUBOLDO – E’ in diffusione in questi giorni una lettera indirizzata alle famiglie e alle giovani coppie per la futura realizzazione di abitazioni in edilizia convenzionata. La missiva scritta dal sindaco Lorenzo Guzzetti lancia nuova proposta per cercare di superare lo scoglio del mutuo che in tempi difficili come quelli attuali è per molti insostenibile. 

“Vorremmo utilizzare la formula dell’affitto con riscatto – spiega il primo cittadino – in modo che il grande problema del mutuo che in questo periodo di crisi di lavoro molti potrebbero aver problemi ad ottenere, possa essere affrontato con un accompagnamento “mano nella mano” che passi prima da un affitto calmierato di 4 anni durante i quali una neo famiglia può anche stabilizzare la propria posizione lavorativa con la possibilità di riscatto al quarto anno e l’inizio quindi del mutuo vero e proprio”.

Un’idea sicuramente innovativa pensata per le giovani coppie ma che Guzzetti, restando con i piedi per terra concretizzerà solo se ci fosse una reale necessità: “La lettera è una semplice manifestazione di interesse che serve però a noi per fare una fotografia del bisogno obbedendo alla realtà. Questo è ciò che vogliamo fare in questo modo. Nulla di calato dall’alto ma una risposta vero a un bisogno vero. Questo significa amministrare. Questo significa “non pensare alle prossime elezioni ma alle prossime generazioni”.