SARONNO – “Ridateci il Saronno 1910” è questo l’urlo del Fronte Ribelle storica tifoseria cittadina durante il Giro d’Italia.

Gli ultra si sono ritrovati intorno a mezzogiorno davanti allo scalo ferroviario dove poco prima del passaggio dei ciclisti impegnati della corsa ciclistica più seguita del Belpaese hanno srotolato un lungo striscione. Su un lenzuolo bianco in azzurro, riprendendo così i colori della città della società hanno scritto “Ridateci il Saronno 1910”.

Un riferimento decisamente esplicito alla scomparsa, nell’anno del centenario il 2010, dello storico team cittadino mai più iscritto ai campionati in seguito ad una fusione con la Gallaratese.

Tanti i saronnesi che hanno immortalato lo striscione e la bandiera del Fronte Ribelle, gruppo che a settembre con un maxi corteo ha festeggiato i vent’anni d’attività. Insomma i tifosi hanno dimostrato ancora una volta, nonostante l’assenza di una società, di essere presenti alla vita sportiva saronnese rimarcando quanto “si senta la mancanza di una squadra che riporti il nome e i colori della città nel calcio che conta”.

25052014

7 Commenti

  1. io ero dietro e ho visto molta gente che li fotografava….poi nessuno si stava strappando i capelli per la solidarietà ma tanti si avvicinavano e chiedevano il perché e il per come…

  2. puoi dire quello che vuoi, ma il grido del Fronte Ribelle io non l’ho sentito e non sono sordo 🙂 .Aggiungo, cosa aspettano ?? Babbo Natale?? per ricreare il Saronno FBC??? a me da contribuente basta non cacciare un euro, da tifoso è un altro discorso.

  3. non penso che alcun cittadino abbia mai cacciato un euro da contribuente per il calcio saronnese se non per lo stadio Comunale (che appunto si chiama comunale ed è utilizzato non solo dal calcio). Nessuno voleva “urlare” chissà che cosa….solo fare un’azione mediatica per far vedere che a Saronno l’entusiasmo è pronto a ritornare….sicuramente non di 40000 persone, ma anche solo delle solite 1000 (d’altronde ognuno ha le sue passioni…..noi non ci siamo mai permessi di ironizzare su chi usufruisce del servizio comunale del teatro tanto per dirne una, anche se queste persone sono come noi una netta minoranza della cittadinanza)….giusto per far vedere che se qualcuno volesse far rinascere l’FBC il seguito e il calore magari non sono quelli di Caronno o di Lazzate ma qualcosa di più….e poi saremo 4 gatti e poco seguito in città (noi ci bastiamo ed avanziamo 🙂 ) ma noto che gli articoli del Saronno e del Fronte Ribelle chissà come mai sono sempre tra i più letti su qs testata…..AVANTI SARONNO….AVANTI FRONTE RIBELLE….da 4 anni senza squadra ma decisamente più vivi che mai!!!!

  4. Robin Hood a me ha interessato, e mi sono informato. Saronno è l’unica città o paesino che sia, che non ha o meglio non ha più una squadra di calcio che la rappresenti. Mi pare che i tifosi non abbiano chiesto soldi pubblici e quindi dei contribuenti per avere la squadra, hanno solo provato a sensibilizzare la città per una loro passione, facendolo in modo civile soprattutto . Se andiamo a fondo della questione bisogna sapere anche ed è bene che lo si sappia, che lo stadio c’è e di proprietà del comune( e non è neanche tanto piccolo) ed ha comunque dei costi per la comunità soprattutto se sottoutilizzato o usato male come avviene attualmente. Giusto quindi il paragone con il teatro. La Soluzione per certi versi è molto semplice …. il comune ( senza tirare fuori un euro molto caro a Robin Hood e anche a me) può chiamare imprenditori, meglio se locali, del mondo del calcio disposti a prendere in gestione la struttura , la sistemino ( oggi lo stadio è in uno stato pietoso )e fare anche una squadra di calcio come c’era una volta. Come farlo? La federazione gioco calcio è a disposizione basta parlarci assieme. Ci sono un sindaco, un assessore allo sport, e un delegato comunale allo sport. Senza scomodare il sindaco che sicuramente ha problemi maggiori, gli altri due che sono li a fare???
    Per finire quindi il gesto dei tifosi è più che legittimo e in fondo stanno facendo il lavoro che l’amministrazione “sportivamente” distratta non fa .. cioè come dicono loro “…giusto per far vedere che se qualcuno volesse far rinascere l’FBC …..”

    • analisi condivisibile, peccato che di imprenditori pronti a mettere un euro ce ne siano pochi (e stendiamo un velo pietoso su quelli del passato in stile Preziosi), e siano sordi ai vostri richiami…poi la federazione sarebbe pronta a far che???

Comments are closed.