socialista psi socialistiSARONNO – “Il contratto fra Regione Lombardia e Trenord – scaduto a fine 2014 – è stato prorogato senza alcuna gara fino al 2020, contravvenendo a tutte le regole sulla concorrenza europee e nazionali . È un grave arbitrio che peggiorerà la gestione di Trenord, l’azienda nata dalla fusione di FNM e FS, che così si garantisce una sorta di monopolio e di privilegio. Perché Regione Lombardia guidata da Maroni consente tutto ciò? Perché l’opposizione in Regione non interviene?”.

Inizia così la forte presa di posizione del Psi saronnese che nelle ultime ore ha mandato una nota firma dal direttivo.

“I socialisti saronnesi sono pronti a comprare qualche azione di Trenord, e così dovrebbero farlo molti cittadini e pendolari lombardi, e saronnesi in particolare, per mettere mano direttamente nell’attività di un’azienda che ha bisogno di darsi in fretta una diversa politica aziendale. Da quando è arrivata in Lombardia FS a gestire il trasporto regionale insieme a FNM tutto è incominciato ad andare male.

Nonostante l’aumento della domanda di trasporto l’azienda Trenord è nel caos da due anni, e il matrimonio tra FNM e FS ha aumentato i disagi e i disservizi. Una azienda sana come FNM si sta trasformando in un carrozzone. Mentre i pendolari sono cresciuti i servizi sono peggiorati. La proposta di Legambiente affinché i pendolari possano diventare azionisti di Trenord è assolutamente in sintonia con il bisogno sempre più forte di garantire ai cittadini una partecipazione reale dei servizi, per ridurre il peso di una burocrazia incapace che ha invaso la nostra regione.

Saronno è uno snodo strategico della mobilità su ferro di tutto il Nord Ovest della Lombardia. Fruiscono del servizio ferroviario in partenza e in arrivo nella nostra città migliaia di pendolari che hanno visto progressivamente peggiorare le loro condizioni di vita e di trasporto. Ancora una volta siamo di fronte a scelte aziendali che guardano soltanto ai profitti e non tengono in considerazione le condizioni di trasporto degli utenti. I socialisti saronnesi invitano tutte le forze del centrosinistra a farsi carico del servizio di trasporto pubblico”.

28012015