SARONNO – “Le buone notizie sulla crescita del Pil per il primo trimestre del 2017 e sull’occupazione sono il dividendo del buon governo che abbiamo messo in campo negli ultimi 4 anni: riforme, responsabilità di bilancio e spinta all’innovazione dell’economia”. Lo sottolinea in una nota Gianfranco Librandi, parlamentare saronnese di Civici e Innovatori.

Ma più che la politica, io credo che gli italiani debbano ringraziare se stessi, in particolare quei tantissimi piccoli, medi e grandi imprenditori che rischiano quotidianamente, che creano valore e lavoro. Come dice Papa Francesco, il lavoro unge gli uomini di dignità e chi fa impresa per creare lavoro contribuisce alla dignità degli uomini e delle donne italiane. Solo così, con una politica orientata al lavoro, renderemo sempre più evidente l’incoerenza di chi propone finti redditi di cittadinanza e soldi facili. Dalle parole di Bergoglio deve ora venire l’ispirazione per realizzare il prossimo obiettivo: abbattere la tassazione sul lavoro, perchè il lavoro va premiato e non penalizzato.

31072017

6 Commenti

  1. Ho assoluto rispetto per il Papa. Mi chiedo però perché per ogni cosa di buon senso si debba sempre richiamare tale figura. La grande politica, ma anche la politica normale, deve sapere già di suo cosa è buono e cosa no.
    Il papa faccia il Papa. la Politica faccia la Politica.
    Citare continuamente una figura spirituale, e citarla quando fa comodo, non depone molto per la statura dei politici italiani.

    • Hai pienamente ragione. Tra l’altro il Papa ha detto tante altre cose, ma chi ha tanti soldi fa’ finta di non sentirle e sente solo quello che gli fa’ comodo.

  2. c’è una crisi generalizzate che richiederebbe una vera rivoluzione, e guarda caso si parla di buone prospettive per l’economia… ne avessi sentito uno fare proposte serie per ridurre i quasi 2900 miliardi di debito pubblico.

    Invece si fa credere che siamo fuori dalla crisi, per evitare di affrontare i problemi veri.

  3. Triplice salto mortale con avvitamento a sinistra, dopo il passaggio da FI a Unione italiana dentro scelta civica, diventata civici e innovatori, appoggiandosi a una chiave di volta (associazione varesina con vecchi nomi di FI). E adesso cosa inventerà di nuovo? Sarebbe buon gusto non citare una persona della levatura morale del Papa.

Comments are closed.