SARONNO – Aveva il casco che nell’impatto violento con il montante dell’auto si è addirittura rotto. E’ stata provvidenziale la scelta di un ciclista 23enne di indossare il casco prima di mettersi in sella. Stamattina, alle 10 è stato protagonista di un brutto incidente alle porte della Cassina Ferrara.

Il ciclista procedeva lungo via Miola in direzione Solaro quando all’incrocio con via Stoppani si è verificato l’impatto con una Mercedes che stava svoltando a sinistra in direzione della frazione. Come detto l’urto è stato violento: spezzato il caschetto e la forcella della bicicletta. Il conducente, un 42enne saronnese, si è subito fermato ed ha messo in moto la macchina dei soccorsi. Il ragazzo era cosciente ma con un vistosa ferita sulla testa. Sul posto sono arrivate due pattuglie della polizia locale e l’ambulanza presto aggiunta dall’elisoccorso. Il personale sanitario ha stabilizzato le condizioni del ragazzo ed intorno alle 11 l’elisoccorso l’ha portato al San Carlo di Milano.

Gli agenti hanno provveduto a raccogliere la testimonianza del conducente della vettura, illeso, e di alcuni presenti.