SARONNO – E’ passata una settimana dall’incidente con cui una Stilo ha strappato gli armadi da via San Dalmazio ma ancora i residenti della zona sono ancora senza telefono e senza internet. Una situazione difficile soprattutto in questo periodo di lockdown in cui le famiglie fanno i conti con la necessità di fare didattica a distanza e con lo smart working.
L’ultimo appello è arrivato ieri sulla pagina Sei di Saronno se da parte di una residente: “Sono passati sei giorni dall’incidente che ha distrutto tutto e che forse non si rende conto del danno che ha portato a molti. Ho cercato di chiamare Fastweeb, il mio gestore telefonico ma non ho avuto neanche la soddisfazione di parlare con un operatore.
Tutto digitalizzato. Mi è arrivato un Sms in cui mi informavano che nella mia zona ci sono problemi e che stanno intervenendo. Mi chiedo per quanto tempo andrà avanti questa situazione e cosa ne pensano altri utenti della Cassina che sono nelle mie condizioni: niente telefono e niente internet”
A fornire qualche informazione anche l’assessore ai Lavori Pubblici Novella Ciceroni: “Un conto è il gestore dell’infrastruttura di rete (Tim) che ha ripristinato l’armadio; un conto sono tutti gli operatori telefonici che forniscono il servizio (tutti compreso TIM) e che usano quell’infrastruttura. Sembra che nessun operatore riesca ancora a fornire il servizio a causa di problemi relativi alla fornitura della corrente da parte di Enel”.
(foto alcune immagini dell’incidente)
22012021