VARESE – Ats Insubria esprime preoccupazione per quanto segnalato dai colleghi dell’Ats Pavia, che nella giornata di ieri ha diffuso il seguente appello, riportato integralmente:

“E’ stato immediatamente bloccato il tentativo di raggiro ai danni di persone anziane contattate via sms per un appuntamento di somministrazione di vaccino anti-covid.

Il testo dell’sms truffa è: “Per info e dettagli su come prenotare il vaccino anti-covid over 80 chiama subito il 1240, un assistente personale è a tua disposizione ventiquattro ore al giorno e 7 giorni su 7”. Chiunque riceva sms di questo tipo, raccomanda Ats Pavia, è invitato a non dare seguito. Sul fatto stanno indagando le autorità preposte”.

Non sono note, al momento, analoghe iniziative nei confronti dei residenti nel territorio dell’Ats Insubria. Si invita, tuttavia, alla massima prudenza e si ricorda che gli sms per la convocazione per la somministrazione della dose vaccinale covid riportano le informazioni relative all’appuntamento e non è necessario procedere ad alcuna ulteriore richiesta telefonica. Per qualunque informazione si precisa che è a disposizione degli utenti il numero verde regionale 800894545.

09032021

1 commento

  1. ATS Insubria dovrebbe essere più preoccupata di organizzare un modo efficiente la somministrazione dei vaccini, invece di essere il fanalino di coda delle ATS della regione, che pure non brillano per efficienza rispetto alle altre regioni lombarde. Povera sanità lombarda!!!

Comments are closed.