SARONNO – Sono 12 mila per le vaccinazioni a domicilio messe in cantiere da Ats Insubria per over 80 affetti da disabilità o con problemi di salute che non permettano l’arrivo all’hub vaccinale.

Al momento, le vaccinazioni sono partite da decina di giorni fa, è stata somministrata la prima dose ad un terzo degli aventi diritto circa 4 mila persone sull’intero territorio. E’ stata attivata per tutti i medici i famiglia. Anche per le vaccinazioni domiciliari l’obiettivo è finire tra il 12 e il 15 aprile.

Le Amministrazioni comunali stanno dando supporto con ritiro vaccino alle farmacie ospedaliere da parte della polizia locale, accompagnamento dei medici ai domicilio e in alcuni casi aiuto amministrativo. “Il lavoro in rete in questo caso molto importante” concludono da Ats.

___________________________________________

Vuoi restare aggiornato sui dati della pandemia, sui divieti e sulle novità? Iscriviti al canale Telegram ilSaronno covid https://t.me/ilsaronnocovid

Dall’inizio della pandemia abbiamo sempre diffuso i dati relativi al contagio forniti dalle fonti ufficiale.
La Regione Lombardia diffonde quotidianamente un bollettino coi i dati relativi ai nuovi positivi emersi dall’elaborazione dei tamponi. Vengono conteggiati esclusivamente coloro che risultano positivi per la prima volta. Riportiamo il totale da inizio pandemia e la variazione giornaliera.

Altri dati vengono forniti dai sindaci che hanno a disposizione i dati forniti dall’Ats nel cruscotto a loro dedicato.
In questo caso oltre ai positivi ci sono anche i decessi, i guariti e in alcuni casi la fascia d’età.

Per informazioni generali sul Covid chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al medico pediatra.

2 Commenti

  1. Meglio tardi che mai e perdonate la diffidenza, se è vero, ci sono centinaia di casi di invalidi gravi che si lamentano da settimane per come sono trattati.

Comments are closed.