COMASCO – I carabinieri del comando di Lurate Caccivio, nell’ambito dei controlli del territorio hanno arrestato, in flagranza di reato, un cittadino marocchino di 30 anni, domiciliato a Corsico, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il tutto è accaduto nella giornata di Pasquetta nell’area boschiva corrispondente la via Lura del comune di Lurate Caccivio, dove i militari, monitorando una zona attiva per lo spaccio, si sono addentrati fino a raggiungere un punto nel quale, nascosti in una radura, scorgevano delle coperte sotto le quali si celava una persona, prontamente bloccata e immobilizzata.

L‘immediato controllo permetteva di rinvenire nella disponibilità dell’interessato un marsupio contenente 41 grammi di cocaina; 21 grammi di eroina; 25 grammi di hashish; ulteriori 21 dosi di cocaina per un totale di 18 grammi; una dose di eroina da 1,2; un coltello a farfalle; denaro contante pari a 90 euro, 3 telefoni cellulari, un bilancino di precisione nonché materiale per il confezionamento.

Le operazioni, dunque, si sono concluse con il sequestro di droga e materiale e con  l’arresto del marocchino che è stato quindi trasferito nel carcere di Como in attesa di giudizio di convalida.

09042021