SARONNO – “Ancora una volta nel giro di poche settimane, Saronno sale alla ribalta della cronaca nazionale per un episodio negativo ed ancora una volta possiamo ringraziare i carabinieri del Comando cittadino per essere riusciti in breve tempo a risolvere il caso”.

Inizia così la nota della lista civica Obiettivo Saronno in merito all’ultimo fatto di cronaca che ha scosso la comunità saronnese.

“Obiettivo Saronno esprime il proprio ringraziamento all’ Arma – guidata dal maggiore Fortunato Suriano – per l’indagine investigativa svolta, che ha portato all’arresto del colpevole dell’aggressione in via Varese – purtroppo conclusasi con il decesso dell’aggredito – sebbene in un clima di scarsa collaborazione con l’operato delle forze dell’ordine.

Pur non essendo questo un episodio – così sembra dalle prime notizie – legato ad ambienti di microcriminalità, ha contribuito comunque a rafforzare quel clima di scarsa sicurezza che da diversi anni i cittadini saronnesi percepiscono.

Come Obiettivo Saronno ha sempre ribadito nel proprio programma elettorale, un’amministrazione locale può lavorare per ottenere un clima di maggiore sicurezza in città attraverso un mix di fattori, agendo soprattutto sugli elementi che le competono direttamente, come il favorire il recupero di aree abbandonate e degradate, rendere più vivibili e vissute tutte le aree cittadine, con la collaborazione di attività commerciali ed imprenditoriali. Ne è un esempio la nuova illuminazione di Piazza De Gasperi – progetto in partenza a breve, discusso e definito grazie al lavoro del precedente assessore ai Lavori pubblici Novella Ciceroni.

Imprescindibile rimane comunque la stretta collaborazione con le forze dell’ordine. A tal proposito Obiettivo Saronno auspica che il futuro insediamento della Guardia di Finanza nella nuova caserma (che sarà collocata nella sede della ex Pretura in Via Varese, di fianco alle Poste) possa procedere nel rispetto dei tempi previsti con consegna entro l’anno in corso. Durante l’assessorato di Novella Ciceroni è stato completato il rispristino della copertura. Speriamo adesso che il futuro assessore proceda con la stessa celerità nel completamento dei lavori di ristrutturazione dello stabile, ormai vuoto da diversi anni, e creare così un nuovo presidio in una zona limitrofa al retro-stazione ed al quartiere Matteotti, aree che presentano numerose criticità e potranno quindi senza dubbio beneficiare di un’importante funzione di controllo.

9 Commenti

  1. Questo intervento è solo un pretesto per attaccare e avvelenare ulteriormente il clima.
    Nessuna attenzione per i cittadini da parte di ob. Saronno ma solo per la.propria visibilità.

  2. Bravi, cambiate argomento così da distogliere l’attenzione dalla vera questione (la Rodari).
    Smesso di governare (non siete capaci), tornate a fare campagna elettorale (siete capaci).

    PS: completare il tetto della caserma GdF indica solo che avete finito ciò che altri avevano deciso (Porro) e altri avevano fatto (Fagioli).
    L’illuminazione di piazza De Gasperi era già decisa da Lonardoni.

  3. Di fronte alle tragedie c’è chi offre silenzi rispettosi, chi si mette al servizio con impegno e chi invece non resiste a a banali strumentalizzazioni per un po’ di visibilità

  4. Cara OB SARONNO ora vogliamo vedere se in consiglio manterrete questo atteggiamento di dura e pura opposizione o se queste sono solo chiacchiere da bar e alla prima occasione tornerete ad appoggiare la vostra vecchia maggioranza….vi prego non avviate azioni legali anche contro di me…..w la libertà di espressione

  5. I C.C. non hanno bisogno del Vs. plauso, quando Vi è comodo fare plauso, perchè hanno già quello di tutti i cittadini, tutti i giorni, da sempre.

Comments are closed.